Magazine Blog

Lovely blog award.

Da Martinaway @MartinawayTB

Dopo il Liebster Award, ecco un’altra sorpresa da parte di una blogger che seguo e che già una volta mi ha fatto un regalo simile, il Versatile Blogger Award: Silvia, di Andoutcomesthegirl, che questa volta mi ha nominata per il Lovely Blog Award. Grazie di cuore! <3"><3"><3"><3"><3"><3

Cos’è il Lovely Blog Award?

Il Lovely Blog Award è un riconoscimento dato da blogger a blogger, un modo carino e dolce per apprezzare in maniera esplicita un lovely blog e il lavoro di chi lo cura. Se si vuole, si può aggiungere uno dei “bottoni” del LBA al proprio blog, per far sapere che si è stati nominati.

Le regole?

  • rispondere alle domande poste da chi ti ha nominata;
  • nominare altri 10 blog che secondo te meritano questo epiteto di lovely blog;
  • notificare il post a questi tuoi blogger preferiti.

“Il Lovely Blog Award è un riconoscimento dato da blogger a blogger, un modo carino e dolce per apprezzare in maniera esplicita un blog e il lavoro di chi lo cura.”

Ora tocca a me.

1. Com’è cambiata la tua vita col blog?

Il mio blog non è il mio lavoro, quindi non ha cambiato la mia vita in modo significativo. L’unica cosa che è cambiata è che di sicuro dedico più tempo alla mia passione per i viaggi e la scrittura, cosa che prima non facevo.

2. Descriviti con un solo aggettivo.

Sarebbe più facile chiederlo a qualcun altro, ma credo che complicata sia la parola giusta. A volte non mi capisco neanche io.

3. Quale stato d’animo ti rappresenta meglio? 

Spesso lo stato d’animo dipende dalle persone con cui sto e dal tempo meteorologico (purtroppo), in linea di massima sono una persona serena, credo.

4. Trovate più seducente l’intelligenza o l’attrazione fisica? 

Inutile negare che l’attrazione fisica è fondamentale, ma per quanto mi riguarda, se il cervello del tipo ha le dimensioni di una vigorsol, l’attrazione scompare anche se ho davanti Ryan Gosling. Un buon mix delle due è ben accetto.

5. Il tuo motto è:

“Mai dire mai”, anche se la speranza è l’ultima a morire, ma anche la prima che ti frega.

6. Quanti libri leggi in un anno?

Dipende dall’anno, durante l’Università ho letto poco per piacere e molto per studio, ma cerco di concedermi sempre almeno un libro al mese.

7. Difetto/pregio.

Sono una persona un po’ polemica e testarda, il che può risultare insopportabile. Un pregio? Continuo a pensarci, va’.

8. Musica/strumento preferito.

Non c’è uno stile musicale che prediligo, mi lascio conquistare dalle singole canzoni, non dai generi. Lo strumento è di sicuro il pianoforte, se suonato bene, riesce a creare qualcosa di magico.

9. Esiste l’ amicizia virtuale?

Assolutamente sì, ma credo che prima o poi ci si debba comunque incontrare fisicamente.

10. Quanto trovi stupide/carine queste piccole attenzioni come un pensiero award?

Ricevere un complimento, se sincero, non è mai stupido, anzi, soprattutto se è indirizzato a qualcosa che fai con passione e con amore. Questo blog ormai è una parte di me, ricevere un award è sempre una grande soddisfazione, anche se a qualcuno può sembrare un piccolo gesto, per me non lo è.

I miei lovely blogs.

Visto il nome di questo piccolo riconoscimento, non posso non nominare Farah e il suo Viaggi nel cassetto, un blog che seguo da tempo e che mi incanta con ogni suo post, poi Senza Zucchero di Francesca, In ogni viaggio di Cristina, TripVillage di Elisa, FoodLoveCouture di Debora e Valentina, Round Trip Ticket di Cristina, Milano da sorseggiare di Alessandra, Viaggiovagando di Annalisa, Travelmood Italy di Licia e Sitting on a Bookshelf di Giulia.

______________________________________________________________________________________

Normalmente non faccio le catene, non nomino nessuno e non rispondo alle nomination, ma visto che qui non si tratta solo di me, ma anche del mio blog, ho fatto un’eccezione. Se i blogger che ho citato non vogliono nominare a loro volta qualcuno o non vogliono scrivere un post come questo, sono chiaramente liberi di farlo, spero però in ogni caso che abbia fatto loro piacere essere citati qui.

Martina



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog