Magazine Società

Ma che furto di bandiera! Trattasi di eroica azione politica.

Creato il 16 dicembre 2013 da Laperonza

 

blog
Non poteva capitar loro fortuna più grande. Dopo essere stati indicati da quasi tutti (tranne gli esagitati come loro) come esempio di come NON ci si comporta, dopo essersi distinti per azioni violente, per imbrattamenti di proprietà pubbliche e private, per affissioni illecite, per irrisioni varie alle istituzioni, oggi il giudizio si ribalta e i baldi giovani fascisti del nuovo millennio, ormai affrancati dall’imperante concetto secondo il quale siamo tutti fratelli, non più distinti tra uomini di destra e di sinistra ma tutti accomunati da un unico pensiero, sempre che di pensiero si possa parlare, con azione maschia e impavida atta al ratto della tanto vituperata bandiera europea si guadagnano il plauso dei nuovi rivoluzionari, di quelli che faranno la nuova Italia, di quelli che scriveranno le nuove regole. E le nuove regole consentiranno di violare la proprietà privata e di impossessarsi di qualcosa che non ci appartiene. Una volta si chiamava furto pluriaggravato, in futuro sarà un’eroica azione politica. Serviva loro un eroe. Ora ce l’hanno. Evviva il pensiero unico.

Luca Craia


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog