Magazine Società

Ma guarda guarda Ciancimino..

Creato il 13 maggio 2010 da Lebarricate @gaetano_rizza

Ho visto per televisione il figlio di Ciancimino – lo stesso che solo poco tempo fa aveva carburato “giornalisti” come Santoro, Travaglio, la Concita dell’Unità, dando loro dichiarazioni al fulmicotrone (o fulmicotone) sull’appartenenza all’onorata società di Berlusconi e di Dell’Utri e per le quali dichiarazioni si sono spese ore ed ore di trasmissioni di pettegolezzi e di stipendi salatissimi ai soliti noti – fare una retromarcia clamorosa.
L’ho sentito dire che una volta il suo caro papà, Ciancimino padre, gli disse che Berlusconi forse era la più grande vittima della mafia..
Allora non si era spiegato bene prima? No, no, prima aveva detto quello che gli conveniva per attirare l’attenzione dei media su di sè. Manco a dirlo aveva subito trovato dei giudici pronti a fargli fare quelle dichiarazioni in diretta televisiva, a lui e gli altri suoi compari, senza prima testare la veridicità di quelle affermazioni, perchè l’importante era, come sempre, colpire Berlusconi. Tanto i morti, si sa, non possono smentire.
Adesso, constatato che Berlusconi ha le spalle grosse (oltre alle palle grosse) e quelle accuse non lo avevano scalfito per niente, tira fuori altre dichiarazioni del padre defunto. Questa volta a difesa di Berlusconi. Magari questa volta però ai giudici non importa niente..
Ma mi dispiace per Santoro, Travaglio, Concita et similia..
Come faranno a fare qualche trasmissione velenosa contro Berlusconi con queste ultime dichiarazioni del Cianci?

4

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • L'aspirina fa' bene ma...

    Segnalazione lampo: l'assunzione di aspirina puo' far parte di un protocollo longevista (vedi qui), ma l'uso cronico aumenta (di cinque volte) il rischio della... Leggere il seguito

    Da  Estropico
    ECOLOGIA E AMBIENTE, SCIENZE, SOCIETÀ
  • Ma vi pare possibile?

    pare possibile?

    Una giornata come tante altre. Impegni di lavoro, riunioni, chiacchiere al telefono, incazzature consuete, rituali tanto consolidati da essere inutili.Una... Leggere il seguito

    Da  Paolob
    DIARIO PERSONALE, SOCIETÀ, TALENTI
  • Ma la notte

    «C'est triste des gens qui se couchent, on voit bien qu'ils se foutent que les choses aillent comme elles veulent, on voit bien qu'ils ne cerchent pas à... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Ma quanto ci costi?

    In Italia siamo tutti intercettati (lui lo dice, e molti giornali riportano senza commentare). Le intercettazioni costano (e non è vero) .. 150000... Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ
  • Ma alternativi dove?

    Leggo da Pippo che l’autore del manifesto e del video che proprio non mi piacciono ha risposto, e il passaggio che più mi lascia perplesso è questo: E’... Leggere il seguito

    Da  Stiven1986
    POLITICA, SOCIETÀ
  • Ma quanto caldo c'è?

    quanto caldo c'è?

    Come nel TG di Minzolini da alcuni giorni i colleghi invece di salutare o anche no, ti si rivolgono con il preambolo “Che caldo” oppure “C’è caldo, eh?” o “Ma... Leggere il seguito

    Da  31canzoni
    SOCIETÀ
  • Intercettatemi ma non imbavagliatemi

    Intercettatemi imbavagliatemi

    Proprio così. Ascoltate quello che dico, non ho nulla da nascondere, ma non mettetemi bavagli, non cercate di chiudere la mia bocca, di fermare la mia... Leggere il seguito

    Da  Swelkor
    SOCIETÀ