Magazine Società

Made in Italy

Creato il 02 dicembre 2013 da Funicelli
A lavorare nei laboratori tessili di Prato ci sono dei fantasmi: immigrati cinesi, clandestini che vivono e lavorano dentro quei posti di lavoro che a volte poi si tramutano nelle loro tombe.
Stipendi in nero, evasione, assenza di controlli. 
Quello di Prato è il modello industriale di quanti vedono nelle norme di sicurezza e nelle tutele sul posto di lavoro un vincolo per i propri profitti. E lo stesso vale per le norme di sicurezza in ambito ambientale (vedi caso Taranto con l'Ilva).
Anche su questo si poggia, forse, una parte del made in Italy.
Di certo, i prezzi bassi che uccidono la concorrenza, che le regole le rispetta, si appoggia su questi schiavi che lavorano di notte e dormono di giorno.
E ogni tanto muoiono, sempre in silenzio.

Di loro se ne era occupata l'inchiesta di Report "Schiavi del lusso" nel 2007.
Di certo ora non si potrà parlare di tragedia improvvisa. 




Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine