Magazine Cultura

Michelangelo Mazza dirige a Cagliari

Creato il 18 febbraio 2016 da Musicamore @AAtzori
Michelangelo Mazza dirige a Cagliari Michelangelo Mazza dirige l'Orchestra del Teatro Lirico, il 19-20 febbraio, per la Stagione concertistica 2016

La Stagione concertistica 2016 del Teatro Lirico di Cagliari prosegue con il quinto appuntamento, venerdì 19 febbraio alle 20.30 (turno A) e sabato 20 febbraio alle 19 (turno B), che prevede un altro importante debutto a Cagliari, quello del giovane direttore parmigiano Michelangelo Mazza, già primo violino dell'Orchestra del Teatro Regio della sua città e che, dal 2014, ha intrapreso la carriera di direttore, veste nella quale si presenta alla guida dell' Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari.

Il programma musicale, interamente dedicato a pagine beethoveniane, prevede, nella prima parte, Coriolan, ouvertüre op. 62 e la Prima Sinfonia in Do maggiore op. 21; mentre, nella seconda parte, Zur namensfeier, ouvertüre in Do maggiore op. 115 e la Seconda Sinfonia in Re maggiore op. 36.

Ludwig van Beethoven (Bonn, 1770 - Vienna, 1827) compone l' ouvertüre del Coriolano nel 1807, inizialmente prevista in apertura della pièce teatrale omonima di Heinrich Joseph von Collin, ma poi regolarmente eseguita singolarmente, che descrive il suicidio del generale patrizio romano Gaio Marcio, chiamato Coriolano a seguito del valore dimostrato nella vittoria di Roma contro i Volsci di Corioli.

Anche la composizione dell' ouvertüre Zur namensfeier (Per l'onomastico) è iniziata nel 1807, ma si è conclusa il 4 ottobre 1814 per la festa di San Francesco, dal momento che essa viene scritta in onore dell'Imperatore. Come scrive l'autore, il pezzo, brillante e vivace allo stesso tempo, viene composto " per concerto e per ogni altra circostanza ".

La Prima Sinfonia, eseguita, per la prima volta, il 2 aprile 1800, è ancora molto legata a stilemi classici ed accademici, soprattutto a quelli di Haydn, ma già mostra in nuce i caratteri innovativi e nuovi del linguaggio beethoveniano che trovano una più ampia articolazione nella Seconda Sinfonia, composta tra il 1800 e il 1802 ed eseguita il 5 aprile 1803. La composizione, nonostante Beethoven stia vivendo l'inizio drammatico della sua sordità, è permeata di vigore, tranquillità ed espressività, tutti elementi che si possono anche individuare nelle sinfonie successive.

È comunque ancora possibile abbonarsi per un numero ridotto di spettacoli (12 concerti), fino a venerdì 19 febbraio per il turno A e fino a sabato 5 marzo per il turno B.

Prezzi biglietti: platea € 35,00 (settore giallo), € 30,00 (settore rosso), € 25,00 (settore blu); I loggia € 30,00 (settore giallo), € 25,00 (settore rosso), € 20,00 (settore blu); II loggia € 10,00 (settore giallo), € 10,00 (settore rosso), € 10,00 (settore blu).

Ai giovani under 30 sono applicate riduzioni del 50% sull'acquisto di abbonamenti e biglietti. Ulteriori agevolazioni sono previste per gruppi organizzati.

Prezzi abbonamenti: platea € 200,00 (settore giallo), € 185,00 (settore rosso), € 150,00 (settore blu); I loggia € 175,00 (settore giallo), € 150,00 (settore rosso), € 115,00 (settore blu); II loggia € 60,00 (settore giallo), € 60,00 (settore rosso), € 45,00 (settore blu).

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20. Rimane chiusa la domenica e i giorni festivi.

Venerdì 19 febbraio alle 11 è prevista, come ormai consuetudine, l' Anteprima Giovani, aperta alle scuole che potranno assistere, dalla I loggia, alla prova generale del concerto serale. ( prezzi: posto unico € 3; informazioni: Servizio promozione culturale, telefono 0704082326 - 0704082250 - 0704082252; [email protected])

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant'Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono +39 0704082230 - +39 0704082249, fax +39 0704082223, [email protected], www.teatroliricodicagliari.it.Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube. Biglietteria online: www.vivaticket.it

Michelangelo Mazza - Ha ricoperto per 14 anni il ruolo di primo violino al Teatro Regio di Parma, maturando una grande esperienza nel repertorio operistico italiano, grazie anche alla collaborazione con i più illustri direttori del nostro tempo, tra i quali: Riccardo Muti, Yuri Temirkanov, Lorin Maazel. Forte di quest'esperienza decennale, nel 2014 ha intrapreso la carriera direttoriale debuttando, con enorme successo, in Falstaff di Verdi al Teatro Municipal de São Paulo (Brasile), dove è stato invitato nuovamente nel 2015 per dirigere le produzioni di Manon Lescaut e Così fan tutte. Nel 2014 è stato, inoltre, invitato dal Teatro Lirico di Cagliari per una serie di concerti sinfonici. Nel maggio 2015 ha diretto Pagliacci al National Theatre di Tirana (Albania) e, in ottobre, ha debuttato con successo sul podio del Teatro Massimo Bellini di Catania dirigendo Rigoletto. Come violinista ha collaborato, in qualità di primo violino, con diverse prestigiose orchestre italiane e straniere, fra le quali si segnalano: Orchestra della Svizzera Italiana OSI di Lugano (Switzerland), Orchestra of Teatro Nacional de São Carlos di Lisbona, Orquestra Simfònica del Vallès (OSV) di Barcelona. Con la "sua" Orchestra di Parma e con i Solisti dell'Opera Italiana, si è esibito nelle più importanti sale del mondo, anche in veste di solista e maestro concertatore, fra le quali: Carnegie Hall di New York, Sala ?ajkovskij a Mosca, Kioi Hall a Tokyo, Sala della Filarmonica di San Pietroburgo. Con l'Orchestra del Teatro Regio di Parma ha preso parte al progetto dell'incisione, dal vivo ed in alta definizione, di tutte le opere di Verdi (Unitel Classic), contenute nella raccolta "Tutto Verdi", ricevendo premi ed apprezzamenti dalla critica internazionale.

Tag: beethoven, direttore d'orchestra, Michelangelo Mazza, sinfonia, stagione sinfonica, Teatro Lirico di Cagliari


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog