Magazine Media e Comunicazione

Microsoft: tutta colpa di internet explorer

Creato il 11 settembre 2012 da Nico315

Microsoft ancora nei guai con l’antitrust, per il caso browser, Internet Explorer.

Viene descritto dal commissario europeo, Joaquin Almunia, come un problema molto serio. Secondo l’antirust Microsoft ha abusato di posizione dominante nell’installazione coatta di Internet Explorer su milioni di PC.

A partire dal 2009 quando fu aperta l’indagine, Microsoft ha introdotto diverse funzioni per permettere una scelta autonoma del browser predefinito, una delle più importanti è sicuramente il “Ballot Screen”, che permette la scelta di diversi browser oltre ad Internet Explorer, ovvero: Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera e Safari. Ma le autorità ritengono che l’implementazione di questa funzione sia avvenuta con un grande ritardo, permettendo l’inserimento di internet explorer in circa 30 milioni di computer con installato Windows 7 – Service Pack 1.

Secondo le dichiarazioni di Steve Ballmer CEO di Microsoft, l’azienda si impegnerà ad implementare il ballot screen in tutti i computer basati sul nuovo Windows 8.

 

Microsoft: tutta colpa di internet explorer

 

 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog