Magazine Bambini

Mini Cake Design

Da Moineeversetti
Prima amore e poi disinnamoramento e poi ancora amore! Da sempre siamo state attratte dai fiocchi di pasta di zucchero e queste torte pazzesche che sembravano uscite da un cartone animato. Le vedevo nelle foto dei matrimoni americani. I colori pastello e quelle forme perfette, rigorose ma allo stesso tempo morbide, mi facevano venire una voglia tremenda di toccare e manipolare e di  pensare di averne bisogno e di desiderarle per le mie feste e ricorrenze. Poi di colpo il disinnamoramento. Ammetto dello snobismo. Nel momento in cui è diventato boom e fenomeno, quell' attrazione che mi portava a fare chilometri per una torta a forma di pacchetto, piena di pois e con un fiocco gigante, è un pochino svanita e così anche la curiosità che gli ruotava intorno. Nulla era più così misterioso. Ovunque, in televisione, sul web, i trucchi del mestiere venivano svelati.Come ogni innamorato che si rispetti, è bastato ritrovare un pò di pasta di zucchero nelle mani di un' amica per realizzare che il cake design può dare forma ad ogni tua fantasia. E senza neanche che te ne rendi conto, sei ancora dentro ad un mare di torte glassate e biscotti. Per ogni occasione, la torta appropriata: per chi ama il lego una torretta di mattoncini, per l' appassionato di tennis tantissime palline e un prato verde che neanche wimbledon... E così le Moine pensano: seguendo semplici passi (passi ben precisi e ben spiegati ovviamente), tutti possono realizzare mirabolanti imprese. Per cui perché non avvicinare i bambini a questo mondo e attraverso una cosa così divertente, puntare ad ottenere quel grande appagamento che altro non può fare che rinforzare le abilità proprie di ognuno di loro? L'obbiettivo è proprio quello di fare vedere ai bambini che seguendo piccoli accorgimenti, tutto è possibile. Ma anche lasciare una nuova abilità che possa in qualche modo essere uno spunto per fare qualcosa insieme in famiglia, nei pomeriggi invernali, quando si sta più volentieri in casa al caldino, lasciandosi riscaldare da coccole di tè caldo e voglia di stare insieme.Dall' intenzione passiamo velocissimamente alla pratica. Così, per chi lo desidera, Moine e Versetti, nelle mani di CORY CAKES, propone corsi a puntate per bambini dai 5 anni in su dedicati totalmente al Cake Design. I gruppi sono al massimo di 8 bambini divisi in gruppi di età: 5 / 7 anni, 7 / 9 anni, 10 / 13 anni.  Oggi Cory Cakes è riuscita a tenere attaccate a pennelli e matarelli 8 bimbe per 2 ore e mezza, i nasini ben puntati verso la pasta di zucchero, mani operose e sguardi concentrati. E cosa hanno creato?Semplicemente un Babbo Natale che si è tuffato in un cupcake di cioccolato restando con le gambe per aria!

Ecco come è andata!Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake Design
Mini Cake DesignIstruzioni semi serie e non del tutto approvate dall' insegnantema che vogliono essere un semplice spunto finalizzato a farvi venire voglia di essere la prossima volta qui con noi!1.Prima cosa facciamo 2 palline con la pasta di zucchero rossa.Fatte le palline le allunghiamo un pochino e facciamo due salsicciotti: sono le gambette del nostro Babbo Natale.2. Ora facciamo la stessa cosa con la pasta di zucchero nera. I due fagiolini neri saranno gli scarponi.Momento di pausa per lavare le manine dal nero degli stivali ma anche per raffreddarle: se abbiamo le mani troppo calde la pasta di zucchero si scioglie e diventa poi molto più difficile ottenere la forma desiderata3.Mentre le gambe e gli scarponi asciugano, facciamo una stesura rotonda  di rosso e la sagomiamo con una formina zigrinata. E' il pancione!4. Prendiamo un pennello e usando della marmellata alla fragola come collante, attacchiamo la pancia di Babbo Natale al muffin.5. Sempre con la pasta di zucchero rossa facciamo delle palline micro, saranno le nostre bacche decorative.6.Ora mettiamo degli stuzzicadenti (piccoli) nelle gambette e sempre usando la marmellata come colla, attacchiamo le gambe al panciotto e gli stivali alle gambe. Scegliamo due punti piatti del pancione e mettiamo proprio una puntina di marmellata.7.Ora stendiamo la pasta di zucchero verde e con uno stampino faciamo le foglie.Ricordarsi ogni tanto di spolverare il posticino di lavoro con dell' amido di mais così da non fare attaccare la pasta di zucchero al tavolo8.Ecco l' ingresso di un nuovo colore. Il giallo. Facciamo un piccolissimo, veramente piccolo, cubettino e lo appiattiamo. E' la fibbia del cinturone di Babbo Natale.9. In ultimo, un salsicciotto lungo e stretto, da appiattire. Poi lo riempiamo di bucini con lo stuzzicadenti. E' il cinturone.10.Ora, dopo avere attaccato le gambette e gli stivali, messo il cinturone e la fibbia gialla, completiamo decorando con le bacche e le foglie.11.Manca solo il tocco di bianco. Facciamo un serpentino sottile e lo mettiamo intorno allo stivale. Sembrerà il pelo dei pantaloni di Babbo Natale!Prossimo appuntamento: 

Sabato 14 Dicembre 
ore 14.00

0331 913424

info@moineeversetti.it

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines