Magazine Passione Motori

Mitsubishi ASX 2012: solido, sicuro, semplice!

Da Chiaramarina

La Mitsubishi Motors ha deciso di stupire con gli effetti speciali e al Salone del New York International Auto
Show 2012 si presenta con una Mitsubishi ASX 2012, il SUV compatto della casa giapponese, completamente
rinnovata. La formula vincente di questo nuovo restyling è racchiusa in tre “s”: solida, sicura, semplice!

Mitsubishi ASX 2012: solido, sicuro, semplice!

Chi ama la Mitsubishi ASX 2012(tanti giacché dal 2010 ne sono state vendute oltre 210.000) apprezzandone
versatilità, confort, linea grintosa, intuitività dei comandi e, sopratutto, le briose prestazioni dei motori Euro
5 (1.6 benzina e gpl e turbodiesel 1.8 da 150 CV), andrà in visibilio per la Mitsubishi ASX 2012.
Il frontale della nuova ASX ha linee notevolmente più morbide. Fascia paraurti frontale, mascherina
anteriore, nicchie per i fari fendinebbia, fascia paraurti posteriore e tessuti interni, si presentano in una
veste completamente rinnovata. Le porte anteriori si arricchiscono di particolari cromati e il pulsante All
Wheel Control (AWC) prende il posto della manopola girevole. Nuovi anche i cerchi in lega da diciotto
pollici e le sospensioni MultiLink posteriori per migliorare comfort e comportamento su strada. Insomma,
la Mitsubishi ASX 2012 è più bella nel design, più confortevole, più sicura e più brillante grazie a un
motore che promette faville. Parliamo di un 1,8 a benzina, disponibile, almeno inizialmente, solo sul
mercato americano.

A fine 2012, però, la nuova ASX, dovrebbe sbarcare anche in Europa. Con quali caratteristiche? Non si sa.

Le case costruttrici, purtroppo, spesso propongono specifiche diverse in ogni Paese. Perciò, le notizie sul restyling europeo le sapremo in seguito. Per il momento è certo che questomotore 1,8 è davvero innovativo. In lega leggera, porta la sigla 4J10 ed eroga circa 139 CV a 6.000 giri/min fino a raggiungere una coppia massima di 172 Nm a 4.200 giri/min. Ha un propulsore quattro cilindricon un alesaggio di 86 mm per una corsa di 77,4 mm. La cilindrata ammonta a 1.798 cm3 e il sistema didistribuzione è caratterizzato da un monoalbero a camme con quattro valvole per cilindro. Dispone di un nuovo sistema MIVEC (Mitsubishi Innovative Valve timing Electronic Control) e monta il dispositivo
stop&start. Insomma, ce n’è abbastanza da solleticare la nostra curiosità. Quindi, armiamoci di pazienza e
aspettiamo che arrivi presto al fine del 2012.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :