Magazine Famiglia

Mo te lo spiego a papà quel ladro di macchinine

Da Cicciouccello
"Bambini come è andata in piscina?"
"Si sono rubati la macchinina".
"Non ho capito, cosa è successo?"
"Io ho messo la macchinina sulla borsa e poi quando sono tornato non c'era più".
"Ma sei sicuro che l'hai messa lì?"
"Si, sono sicuro. Pure la signora l'ha visto e glielo ha detto a mamma".
"E la signora non ha visto chi ha preso la tua macchinina?"
"No, ha detto che non ha visto".
Mo te lo spiego a papà quel ladro di macchinine"Va be' a papà poi ne compriamo un'altra".
"Ma io voglio quella gialla, quella di ferro." SIGH
"Lo so, ma adesso non c'è più per cui puoi piangere pure all'infinito, ma non torna".
"E perché l'hanno presa?"
"Perché ci sono alcune persone che prendono le cose che non sono loro".
"Ma era mia, mica sua?"
"Infatti è questo concetto che a molti non è chiaro".
"Se lui me lo chiedeva io gliela davo un poco".
"Bisogna sempre chiedere se si può prendere una cosa".
"Io la vogliooooooo".
"Amore, ma se ne compriamo un'altra più bella? E poi non ci giocavi mai".
"Me l'hanno data una volta al McDonald e ora non la danno più".
"Ma scusa non puoi prendere un po' quella di tuo fratello?"
"No, quella è rossa e io voglio la mia gialla".
"E se la trovo gialla?"
"Io voglio quella perché abbiamo fatto un sacco di gare insieme e lei conosce bene le strade".
"Non so cosa dirti se non che hai ragione, ma purtroppo si incontrano persone che non sempre si comportano bene con noi".
"Ma io non ho fatto niente?"
"Lo so che non è colpa tua. Queste cose succedono malgrado noi".
"E daiii papààà uffaaaa".
"Se vuoi piangere fallo pure, se vuoi sbatterti a terra accomodati, ma possiamo solo augurarci che la tua macchinina venga trattata bene e sia felice di giocare in un altro posto con un altro bambino.
"Quel bambino è scemo però".
Avevo 7 anni e andavo in piscina anche io. Un giorno prestai ad un mio amico un ciondolo che aveva un piccolo coltellino all'interno. Ero affezionatissimo a quell'oggetto e per me fu un grande atto di generosità e fiducia. Non ho mai avuto più indietro quel ciondolo nonostante le mie richieste. 
Credo di essere diventato un po' più grande quel giorno.
Ma perché si deve diventare grandi cosi?
P.S. Logicamente la mia serenità nelle risposte a DA1 è dovuta al razionale che ho fatto predominare. Avrei voluto piangere il doppio di 33 anni fa perché questa volta avevano colpito il mio bambino.
P.S.2 Logicamente se lo acchiappo quel bambino con relativo genitore gli faccio cadere le manine  
  
           

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines