Magazine Calcio

Mondiale 2014, Prandelli e Abete si dimettono

Creato il 24 giugno 2014 da Nicola933
di Francesca Ranieri Mondiale 2014, Prandelli e Abete si dimettono - 24 giugno 2014

Rinnovo totale dopo questa amara sconfitta contro l’Uruguay: si dimettono sia il ct azzurro che il presidente della FIGC.

Prandelli
Cesare Prandelli, il tecnico azzurro, a seguito della sconfitta contro l’Uruguay che ha sancito l’eliminazione dell’Italia dal Mondiale brasiliano, ha rassegnato le sue dimissioni.

L’annuncio in conferenza stampa: “Ho parlato con i dirigenti della Figc, ho detto che mi dimetto visto che il progetto tecnico è mio. Ed il progetto è fallito. Dopo il mio rinnovo del contratto erano montate delle polemiche assurde, qualcuno ha detto che rubo i soldi ai contribuenti. Non è così, mi prendo le responsabilità”.

Ma non è il solo: clamorose le dimissioni anche di Giancarlo Abete che ha annunciato anche lui il suo addio da presidente

Mondiale 2014, Prandelli e Abete si dimettono
della Figc: “Spero che Prandelli ritiri queste dimissioni, il risultato ci amareggia ma è stato fatto il possibile per il nostro calcio. Ci sono stati risultati eccellenti che non devono essere sottovalutati nonostante questa eliminazioni. Per quanto mi riguarda andrò al consiglio federale con le mie dimissioni irrevocabili. Era una scelta presa da tempo che annuncio ora“.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog