Magazine Attualità

Morto Oscar Luigi Scalfaro

Creato il 29 gennaio 2012 da Candidonews @Candidonews

Morto Oscar Luigi Scalfaro

Una brava persona. Un buon Presidente.

Di Scalfaro ho sempre apprezzato lo sforzo nel difendere la Costituzione Italiana. Proprio per questo è stato un nemico acerrimo di Silvio Berlusconi e dei suoi sodali.

Nel Centrodestra, oggi, forse qualcuno festeggerà.

In un momento cosi delicato per la nostra Repubblica mi piace riportare una parte del discorso di fine anno del Presidente Scalfaro del 1992. L’Italia era stretta tra la degenerazione politica culminata in Tangentopoli e la crisi economica che aveva portato alla svalutazione della lira ed alla manovra ‘lacrime e sangue’ di Amato. Leggete bene le parole del discorso, quanto mai attuale ancora ai giorni nostri:

Per risorgere, occorre anzitutto avere il coraggio della verita‘ . I mali ci sono, eccome, e quanti. Il male dell’ immoralita’ politica amministrativa tocca i responsabili ma non puo’ , non deve, toccare le istituzioni, che hanno la forza della Costituzione e della volonta’ popolare. E il giudizio politico e’ ben distinto, in uno Stato di diritto, dal giudizio penale. Il giudizio penale colpisce i singoli per responsabilita’ soggettive, non conoscendo la scienza giuridica penale la responsabilita’ oggettiva. Quest’ ultima fa capo alle dittature che negano le garanzie giuridiche per scopi politici. Ma in uno Stato democratico e di diritto il giudizio politico e’ del Parlamento, e cioe’ del popolo”

“Occorre che il peso fiscale sia equamente distribuito. Ma soprattutto occorre che ogni sperpero venga eliminato, che ogni spesa sia riveduta e chi froda il fisco sia trattato come chi tradisce il proprio Paese”.

Ai Giovani. “Siate ottimisti malgrado tutto. Non gettate la spugna, non arrendetevi. Aprite la finestra: c’ e’ fuori il mondo che attende il vostro saper rischiare”.

“Consentite di dire, a chi ha la mia eta’ , che anche noi abbiamo conosciuto l’ incertezza del domani, abbiamo vissuto il terrore della guerra, abbiamo visto il sangue della lotta di Liberazione che fu anche lotta tra fratelli. Anche noi fummo tentati di perdere la speranza e di gettare la spugna. Ma l’ eroismo di tanti, e il coraggio di molti, ci fu d’ esempio e ci risveglio’ , e la Patria risorse. Anche ora e’ certo, e’ certo, risorgera’ , non ve n’ e’ dubbio alcuno. Volonta’ e responsabilita’ delle forze politiche e sindacali, capacita’ e iniziativa di imprenditori, presenza attiva di tutte le forze economiche, l’ impegno costante di governo e Parlamento ne hanno il potere. L’ Italia risorgera

Alcuni video ‘simbolo’ sul Presidente emerito della Repubblica:

L’intervista con Enzo Biagi:


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog