Magazine Arte

Musica nel piatto: longplate

Creato il 12 giugno 2014 da Artisignexplosion @ArtisignExp

Longplate - piatti

Un riff dei Led Zeppelin e balza un’idea. Cosa accomuna il rock, la disco music, il funky ed il cantautorato degli anni ’70? Quasi nulla, se non il fatto che tutta questa musica veniva riprodotta su vinile. E allora perché non usare questo supporto come piatto? Dopotutto la sua forma si avvicina molto a quella di un disco Lp. Da questa originale e geniale intuizione è nato un progetto che prende il nome di Longplate e che conta 6 piatti, tutti con grafiche diverse, che ricordano in tutto e per tutto il vinile, scanalature comprese. Gli autori, le menti che si celano dietro a questo nuovo marchio, sono Martino Lapini e Domenico Montemurro, due creativi solitamente impegnati nella comunicazione di brand che hanno deciso di tuffarsi in una avventura.

Due formati, 33 e 45 giri, e grafiche che strizzano l’occhio a generi musicali differenti e contemporaneamente, anche al mondo del cibo. Tutti antigraffio, i piatti Longplate rispondono alle più severe certificazioni di qualità, e per facilitare noi donne, possono anche essere lavati in lavastoviglie. Inoltre, dato che il packaging non è solo un mero imballaggio, vengono venduti singolarmente, all’interno di curate e resistenti scatole in cartone riciclato.

Per acquistarli vi basta andare qui. Se invece la vostra sete di curiosità non si è esaurita e volete saperne di più, vi invito a visitare il sito che trovate qua sotto o a cliccare “mi piace” sulla pagina Facebook di Longplate.

longplate.com

Longplate - piatti Bloody

Longplate - piatti Kiss

Longplate - piatti Nice

Longplate - piatti Soup

Longplate - piatti Vegan

Longplate


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :