Magazine Bellezza

Nabla Cosmetics ~ H2O Eyeshadow

Creato il 06 giugno 2014 da Goldenvi0let
H2O Prerogative Nabla
Prodotto: ombretto H2O, wet&dry.
Produttore: Nabla Cosmetics
Packaging: confezione tonda in plastica nera satinata contenente 2.5gr di prodotto, è provvista di un *oblò* trasparente attraverso cui si vede il colore dell’ombretto. Viene venduta in una scatolina di cartone.
Reperibilità: online dal sito internet ufficiale e su Madame Cosmetics.
Prezzo: 8,90€
Colore testato: Prerogative
Gossip: • direttore artistico del marchio è Daniele Lorusso/MrDanielMakeup.
• privo di siliconi, petrolati, parabeni, pegs, ftalati, EDTA.
+ bellissimo colore
- tutto il resto.
(S)Consigliato? Sconsigliato!

Odio scrivere “tutto il resto” nello schemino ma non vorrei spoilerarvi  gli innumerevoli difetti che ho riscontrato a questo ombretto, voglio mantenere il riserbo fino alle fine (alla fiiiine! XD).
Cominciamo quindi dall’unica cosa buona che gli trovo: è un colore stupendo, si tratta di un viola metallizzato con un riflesso indaco che lo raffredda molto (in altre parole è un viola freddo con un riflesso indaco, come dice il sito XD). La texture poi è piacevolissima da toccare, assomiglia un po’ai Colour Infaillible di L’Oreal ma è ancora più morbida, quasi cremosa.
Sulla carta sembrerebbe un ombretto perfetto per i miei loschi piani di conquista del mondo (…) ma purtroppo i pro finiscono qui.
La texture che tanto figa sembra nella cialda diventa fastidiosa quando si tratta di usare l’ombretto perchè è come granulosa e tende a cadere come se stessi usando un ombretto in polvere anzichè compatto. Come se non bastasse macchia le palpebre ç_ç per carità nulla di troppo vistoso o duraturo (di solito se mi strucco la sera il mattino dopo sono già bella “pulita” :D) ma comunque è una cosa un filo noiosa che mi costringe ad usare degli ombretti in crema per evitare che mi rimanga “l’impronta” rossiccia sulla pelle ^^’.
La cosa peggiore nella mia personale top 3 delle cose che odio di questo ombretto è però che non scrive. Col dito, come suggerito nel sito, il colore che rimane sulla palpebra è esattamente quello che vedete nella cialda ma applicare gli ombretti in questo modo non mi piace perchè non riesco ad essere precisa e trattandosi di un colore che fa pentdant con le mie (faticosamente coperte) occhiaie la precisione è TUTTO.
Ho provato coi miei soliti pennelli (eyeshadow brush di Essence e 239 di MAC) ma non ho visto altro che una leggerissima sfumatura, roba che per far venir fuori il colore della cialda dovrei passarci un giorno intero >_<.
Dopo queste disastrose prove avrei voluto desistere ma quel punto di viola mi implorava di continuare e così ho fatto e ho trovato due metodi per far scrivere questo ombretto.
Il primo consiste nel munirsi di santa pazienza e un applicatore in spugna (quelli delle trousse o palette vanno benissimo, se dovete acquistarli io vi consiglio quelli della linea studio di ELF), in questo modo con una passata abbondante avrete un colore pressochè identico a quello che otterreste usando il polpastrello.
Il secondo metodo consiste nell’utilizzare (sempre munendosi di santa pazienza) un pennello bagnato (o meglio ancora un’applicatore di quelli citati prima), in questo modo in una sola applicazione viene un colore pressochè identico a quello della cialda *_*.
Nessuno dei due metodi è perfettamente adatto alle mie esigenze, a me piace sfumicchiare un po’quando applico l’ombretto e farlo con una spugnetta o con un pigmento bagnato non è facile per niente. Diciamo pure che è un modo per non buttare un ombretto che ormai ho in casa, dovessi aver avuto il sentore di questo problema prima di acquistarlo sicuramente avrei evitato.
Anche la sfumabilità non è delle migliori, la polvere (quella poca che riesce a rimanere intrappolata tra le setole dei pennelli) è come se si sedimentasse dove la applico, non riesco a creare delle nuvolette di colore ma delle “strisciate” piuttosto compatte ._..
Un utilizzo su cui non avrei puntato mezzo centesimo e che ho tentato solo perchè così era suggerito da Nabla stessa è quello a mo’di eyeliner: data la sua scrivenza poco invidiabile già mi vedevo china sullo specchio per ore nel tentativo di fare una riga colorata e invece in tre tocchi (letterali) ho portato a casa una riga bella spessa e perfettamente colorata **.
Non potendo usare un ombretto per fare solo delle righe e ormai giunta al culmine della disperazione (acuìta dal fatto che il 99% delle review che ho letto raccontano un’esperienza opposta alla mia) ho anche grattato la superficie della cialda, sperando che si fosse creata una patina a causa dell’utilizzo bagnato che ho fatto maaaa…no. Ho reso esteticamente meno gradevole un ombretto per poi scoprire che non è servito a nulla, benissimo.
A proposito di estetica vorrei complimentarmi con Nabla per il bel packaging, è una confezione leggera eppure resistente, l’ho sballottata due giorni nella borsa del pc quando andavo in biblioteca e non si è rotto *_*.
La durata – senza primer, su palpebra oleosa – è molto scarsa, tempo una mezz’oretta dall’applicazione e me lo ritrovo in pieghette che nemmeno sapevo di avere; col primer la situazione migliora sensibilmente seppure qualche volta mi sia capitato di vedere qualche accumulo dopo 7-8 ore dall’applicazione.

Tirando le somme per me è un ombretto bello (bellissimo) ma inutile, io i cosmetici voglio usarli e non fissarli in serena contemplazione e vorrei farlo nel modo che è più comodo a me, senza dovermi piegare alla volontà di un oggetto inanimato XD. Per il momento il mio rapporto con gli ombretti H2O si interrompe qui, nonostante ci sia almeno un’altra tonalità che vorrei provare penso che sia meglio evitare e se proprio mi verrà voglia di fare un ordine proverò quelli della linea “classica” (Extravirgin sembra davvero bellissimo *_*).

Per questa review è tutto, vi lascio in compagnia di alcune foto di dubbia qualità e all’INCI, che fa sempre comodo ;)
*manda baci*

H20 Prerogative Nabla
• cucù! :3 •
Prerogative h20 Nabla
INCI
INCI Nabla Prerogative
Analisi dell’INCI
Prerogative Nabla swatches

Da sinistra a destra:
applicazione col pennello (4 swipes) – col polpastrello (1 swipe) – con l’applicatore (1 swipe) – col dito, applicazione bagnata

Prerogative Nabla swatches

Prerogative sfumato: a sinistra col pennello (eyeshadow blending di ELF), a destra col dito

Swatches H20 Prerogative Nabla

A. Applicazione col pennello (eyeshadow brush, Essence), 1 swipe; B. stesso pennello, 4 swipes; C. applicazione col dito; D. sfumato sulla piega, sulla palpebra Petrol keeps me running di Catrice; E + F. utilizzato come eyeliner (asciutto) con l’eyeliner brush di Essence

Nabla Prerogative eyeshadow Swatches

1. 4 passate con l’eyeshadow brush di Essence; 2. applicazione col dito; 3. 1 passata abbondante con l’applicatore in spugna; 4. applicazione col dito.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :