Magazine Calcio

Napoli-Lazio 4-2

Creato il 13 aprile 2014 da Antonoce
Napoli (4-2-3-1): Reina; Henrique, Britos, Albiol (1' st Fernandez), Ghoulam; Jorginho (38' st Mesto), Behrami; Insigne, Pandev, Mertens (20' st Callejon); Higuain. A disp.: Doblas, Colombo, Reveillere, Dzemaili, Inler, Hamsik, Zapata. All.: BenitezLazio (3-4-3): Berisha: Ciani, Cana, Radu; Konko, Onazi, Ledesma, Lulic (29' st Cavanda); Candreva, Mauri (10' st Postiga), Felipe Anderson (18' st Novaretti). A disp.: Strakosha, Guerrieri, Crecco, Pereirinha, Minala, Kakuta, Perea. All.: RejaArbitro: Banti
Alla fine la tripletta di Higuain quasi ci fa dimenticare i momenti di blackout che il Napoli, pur vincente, ha vissuto contro la Lazio al san Paolo, e per di più in superiorità numerica. Invece quei momenti di gravi cali di concentrazione dovranno far capire al Napoli che di qui alla fine, nonostante le prime posizioni di campionato sembrino già assegnate, bisogna dare il massimo per consolidare almeno la terza piazza, e soprattutto farsi trovare pronti, al top, per la finale di coppa Italia, che rappresenterebbe il salvagente di una stagione che sotto sotto era carica di aspettative.
Il Napoli al san Paolo ha risolto la gara con la bravura dei singoli. Mertens e Higuain sugli scudi, ma ancora tanti errori individuali in difesa, e fasce che non girano a dovere. In mezzo al campo Behrami è quello dei giorni migliori, ma si giocano troppe palle in verticale. Pandev ce la mette tutta, ma si conferma ancora una volta giocatore degli ultimi minuti. 
Se non fosse stato per la perla di Mertens, per il rigore trasformato da Higuain e procurato dallo stesso Mertens e dagli interventi morbidi di Novaretti, che hanno spianato la strada alla prima tripletta italiana del Pipita, staremmo a parlare di un'altra partita. 
La Lazio ha venduto cara la pelle anche se fortemente decimata, e anche se in dieci per l'espulsione di Cana. I ragazzi di Reja hanno sfiorato il pari.
Alla fine è andata bene, ma non possiamo certo augurarci di giocare in questo modo, tanto per fare un esempio, la finale di coppa Italia contro la Fiorentina.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines