Magazine Italiani nel Mondo

Nel cuore della City londinese

Creato il 14 maggio 2012 da Fugadeitalenti

Quando chi è all’estero tenta di rientrare si sente magari dire che non è il candidato ideale, in quanto potrebbe avere problemi ad “adattarsi” all’ambiente lavorativo italiano… il punto è che non è lui a doversi adattare! Dategli il benvenuto a bordo, con il suo bagaglio di esperienze, e la sua mente aperta, per cercare di creare qualcosa di grande, e vedere le cose da una prospettiva diversa!”

Saggio consiglio, quello di Irene Galbani, che da Londra indica al suo Paese la rotta da seguire. A soli 25 anni Irene ha già raggiunto importanti obiettivi professionali Oltremanica, sebbene sia ancora -per l’Italia- una neolaureata.

Una carriera triennale in Economia Aziendale alle spalle, accompagnata da una specializzazione in Finanza, Irene trova quasi per caso lavoro in Gran Bretagna. Prima però scarta sia l’ipotesi -incerta- di un dottorato, sia quella di uno stage malpagato. A Fidessa Plc, la sua attuale azienda, Irene arriva dopo un contatto legato a un lavoro di ricerca universitario: “chiesi loro se avessero voglia di assumere una brillante neolaureata italiana. Con grande sopresa, mi venne fissato un colloquio telefonico“, ricorda ancora incredula. Superata la selezione, Irene prende il volo per Londra, dove si trova a lavorare nel cuore della City. Ancora più stupita, si trova a disegnare lei stessa il proprio ruolo da “Research Analyst”, avviando -da zero- una “job position” all’interno della società.

Il successo è tale, che pochi mesi fa Irene viene inserita nella “top 40″ delle stelle nascenti del settore Trading & Technology, stilata da Financial News. Ancora una volta ci chiediamo: perché tutto sembra più facile e rapido, superate le Alpi? Soprattutto per un neolaureato?

Siamo un Paese che ha bisogno di uno tsunami culturale. Siamo il Paese delle deroghe e delle eccezioni. La risoluzione di un problema implica un cambiamento: l’Italia non vuole cambiare. Siamo un Paese che non ha il coraggio di rischiare“, riflette amaramente Irene da Londra.

Ospite della puntata è Luigi Rondanini, responsabile del Servizio Placement dell’Università Liuc, ateneo dove Irene ha completato i propri studi. Con lui affrontiamo il tema delle difficoltà occupazionali dei giovani neolaureati in Italia, toccando -in particolare- la questione della selezione e dei salari.

Nella rubrica “Spazio Emigranti” ci trasferiamo negli Stati Uniti, per conoscere un’organizzazione che raggruppa i nostri studenti e accademici legati alla prestigiosa università americana di Yale. Ne parliamo con Diego Bertelli, coordinatore della Italian Society of Yale Students and Affiliates.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Utilizza la piattaforma online “Matching”: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLA NUOVA INIZIATIVA DI “GIOVANI TALENTI”+++

Intanto siete tutti invitati a compilare il “Manifesto 2012 dei Giovani Talenti”:

Inviaci la tua proposta, per rendere l’Italia un Paese di “Circolazione dei Talenti”:
1) sei un giovane professionista “under 40″ all’estero? Indicaci UN motivo che ti porterebbe a tornare
2) sei un giovane professionista “under 40″ in Italia? Indicaci UN motivo che ti aiuterebbe a restare

Inviate le vostre proposte, specificando il Paese di residenza, a: [email protected]

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: [email protected]

Alla prossima puntata: sabato 19 maggio, dalle 13.30 alle 13.55 (CET), su Radio 24. Vi aspetto!



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Shop in my City, traduzione

    Shop City, traduzione

    Se non sapete cosa sia Shop in my City e non riuscite a vivere senza, cliccate qui. Poi fatevi curare. Ovvero: Io faccio il marpione al bar, lei si rifà il... Leggere il seguito

    Da  Marco4pres
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Alitalia atterra a London City

    Alitalia debutta sull'aeroporto di London City. 2 voli al giorno con i nuovi Embraer E-190 collegano i city airports di Milano e Londra. Leggere il seguito

    Da  Apietrarota
    ATTUALITÀ, INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Motor City *

    Motor City

    Detroit 1967 Otto giorni dopo la fine della rivolta di Newark, la polizia fece una retata in un bar di Detroit arrestando ottanta persone. Leggere il seguito

    Da  Francosenia
    OPINIONI, SOCIETÀ
  • Fez and the City

    City

    Tre amiche intorno ai quarant'anni. Chiamiamole Vittoria, Rachele e Maria. Immaginatele una bionda, una rossa e una nera. Anzi no, nera no, facciamo bruna. Di... Leggere il seguito

    Da  Ilgrandemarziano
    SOCIETÀ
  • Kathmandu: smart city

    Kathmandu: smart city

    Thapathali, Teku erano i quartieri che chiudevano a sud la vecchia Kathmandu; c’erano templi antichi e dilapidati sulle rive del sacro fiume Bagmati. Leggere il seguito

    Da  Cren
    POLITICA, POLITICA INTERNAZIONALE, SOCIETÀ
  • Smart/Debt City o semplicemente Intelligent City?

    Smart/Debt City semplicemente Intelligent City?

    Resoconto di un incontro... Il 18 ottobre allo SMAU di Milano, dopo aver premiato le città italiane che si sono distinte per i casi più innovativi di sviluppo... Leggere il seguito

    Da  Anticasta
    SOCIETÀ
  • Napoli – City: I Bookmakers dicono City

    Napoli City: Bookmakers dicono City

    I Bookmakers non si fidano del Napoli. Infatti la vittoria degli uomini di Mazzarri e’ quotata a 3,45. Mentre la vittoria del City di Mancini e’ quotata a 2,00. Leggere il seguito

    Da  Weblink
    CALCIO, SPORT