Magazine Politica Italia

Nella vita ognuno ha quel che si merita!

Creato il 23 agosto 2012 da Freeskipper
Nella vita ognuno ha quel che si merita!di Giancarlo De Angelis. Abbiamo quel che ci meritiamo. Il detto afferma che abbiamo la moglie che ci meritiamo, i figli che ci meritiamo e per finire i politici che ci meritiamo. A mio modo di vedere, la classe politica italiana è lo specchio esatto dell'italiano medio: pasticcione, maleducato, approfittatore, menefreghista, evasore di tasse, disinformato politicamente ecc. Allora, di che cosa ci lamentiamo? Secondo me e non solo, la situazione attuale, principalmente va attribuita al dimezzamento del potere di acquisto di stipendi e pensioni! Con l'entrata in vigore dell'euro, che hanno reso la crisi irreversibile, ancor prima dell'altra ondata di crisi internazionale, causata dagli amici americani che vogliono riprendersi il primato monetario ora detenuto dall'euro. Nel periodo dell'entrata in vigore della nuova moneta, nessuno dei lungimiranti politici ed economisti ha pensato di controllare che i costi fossero paritari all'effettivo valore delle merci, lasciando, come il solito, che fosse il mercato a regolare il tutto. Di fatto, l'egoismo umano e l'ingenuità dei consumatori hanno fatto sì che un euro, che valeva duemila lire, andassero a sostituire le famose mille lire, dimezzando in un sol colpo il potere di acquisto. Nella pratica, nessuno è intervenuto in difesa dei lavoratori e pensionati, per correggere quello che si stava prospettando: né il governo in carica presieduto da Berlusconi, né l'opposizione cappeggiata dal Professor Prodi né, tantomeno, dai sindacati cui compete come da 'Statuto' la difesa dei propri iscritti che, oltretutto, li mantengono. Dopo tutto lo sfacelo, per tornare ai nostri politici, i sondaggi dichiarano che se Berlusconi dovesse ricandidarsi, avrebbe buone probabilità di rivincere le elezioni. Da qui il detto: ognuno ha quel che si merita!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :