Magazine Cinema

News da Venezia

Creato il 19 agosto 2014 da Af68 @AntonioFalcone1

untitledyyPer il terzo anno consecutivo torna all’interno della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (71ma edizione, 27 agosto-7 settembre) la Sala Web, così da consentire la visione in streaming di alcuni titoli della kermesse lagunare, per un programma che comprende 11 lungometraggi in prima mondiale (otto della sezione Orizzonti, dedicata alle nuove tendenze cinematografiche e tre di Biennale College – Cinema, il laboratorio di alta formazione per lo sviluppo e la produzione di film a micro-budget).
In particolare i titoli disponibili online comprendono la pellicola d’apertura di Orizzonti, The President, per la regia dell’iraniano Mohsen Makhmalbaf, tre film italiani (La vita oscena di Renato De Maria, Io sto con la sposa di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry per Orizzonti e Short Skin di Duccio Chiarini per Biennale College – Cinema) e altre sette innovative opere da tutto il mondo (Argentina, Azerbaijan, Croazia, Georgia, Gran Bretagna, India, Usa). I film saranno visibili in streaming per 5 giorni a partire dalla data delle loro proiezioni ufficiali alla Mostra, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.

(pianetadonna.it)

(pianetadonna.it)

La Sala Web ha una platea con una capienza massima per ogni visione di 800 posti.
Le proiezioni, per conto della Mostra, saranno collocate riguardo il territorio internazionale sul sito protetto operato da Festival Scope (festivalscope.com), mentre per quello geolocalizzato al territorio italiano su MYmovies.it (www.mymovies.it/live/).
Già da ieri, lunedì 18 agosto, è possibile acquistare il biglietto digitale (€ 4), col quale si potrà accedere alla proiezione del titolo prescelto (in versione originale, con sottotitoli in inglese se il film non è girato in tale idioma) dopo essersi registrati sul sito web boxoffice.festivalscope.com ed effettuato il pagamento, e ciò consentirà una visione non ripetibile. Inoltre sarà possibile accedere ai film con i sottotitoli in italiano attivando un profilo unlimited su Mymovieslive (www.mymovies.it/live), nelle fasce di prezzo di € 6, € 9,90 o € 35.
Ciascun titolo (in versione originale con sottotitoli in inglese, o in italiano per la sola versione geolocalizzata in Italia) sarà disponibile per la visione in streaming nell’arco di 5 giorni a partire dalle ore 21 (ora italiana) del giorno della presentazione ufficiale del film al Lido.

untitledhh
Programma Sala Web- Orizzonti, mercoledì 27 agosto, The President (Mohsen Makhmalbaf, Georgia, Francia, Gran Bretagna, Germania, 115’, v.o. georgiano s/t inglese, italiano). Giovedì 28 agosto: La vita oscena (Renato De Maria, Italia, 85’, v.o. italiano s/t inglese).
Venerdì 29 agosto: Takva su pravila (These Are The Rules, Ognjen Svilicic, Croazia, Francia, Serbia, Macedonia, 78′, v.o. croato s/t inglese/italiano). Martedì 2 settembre: Bypass (Duane Hopkins, Gran Bretagna, 103’, v.o. inglese s/t italiano). Giovedì 4 settembre: Court (Chaitanya Tamhane, India, 116’, v.o. marathi/hindi/inglese/gujarati s/t inglese/italiano); Io sto con la sposa (Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry, Italia, Palestina, 92’, v.o. italiano/arabo s/t inglese/italiano). Venerdì 5 settembre: Kreditis limiti (Line Of Credit, Salomé Alexi, Georgia, Germania, Francia, 85’, v.o. georgiano s/t inglese/italiano); Nabat (Elchin Musaoglu, Azerbaijan, 105’, v.o. azero s/t inglese/italiano). Biennale College – Cinema, giovedì 28 agosto: H. (Rania Attieh, Daniel Garcia, Usa, Argentina, 93’, v.o. inglese s/t inglese/italiano). Venerdì 29 agosto: Blood Cells (Joseph Bull, Luke Seomore, Gran Bretagna, Italia, 86’, v.o. inglese s/t italiano). Sabato 30 agosto: Short Skin (Duccio Chiarini, Italia, ’83, v.o. italiano s/t inglese).
************************************************************************

Diego Lerman

Diego Lerman

Sarà il regista argentino Diego Lerman (classe 1976) a guidare la giuria internazionale che assegnerà quest’anno per la prima volta il Venice Days Award a uno dei tredici film in concorso alle Giornate degli Autori-Venice Days 2014. Laureato all’Università di Buenos Aires, diplomato alla Scuola d’arte drammatica e alla Scuola Internazionale del cinema di Cuba, Lerman esordisce nel 2002 con il lungometraggio Tan de repente, premiato a Locarno con il Pardo d’argento. Ammesso alla Cinéfondation del Festival di Cannes, scrive il suo secondo film, Mientras tanto, che presenta a Venezia nel 2006, alle Giornate degli Autori.
Ha diretto inoltre La mirada invisible (2010), Refugiado (2014, Quinzaine des Réalisateurs), sette corti e un documentario per la televisione.

untitledcxc
Lo attende un compito certo inedito, coordinare i gusti e le scelte di 28 giovani giurati provenienti da altrettanti paesi dell’Unione Europea: saranno infatti i partecipanti al campus di 28 Volte Cinema a decidere, in una riunione aperta e trasmessa in streaming online, il vincitore del Venice Days Award che avrà un contributo in denaro di 20.000 Euro equamente ripartito tra il regista del film e il suo distributore internazionale. I giovani giurati avranno inoltre un tutor d’eccezione che li seguirà negli 11 giorni della Mostra: il direttore artistico del Karlovy Vary International Film Festival, Karel Och (classe 1974).
A lui, esperto di cinema, curatore di importanti retrospettive e programmer ben noto in tutto il mondo, spetterà di guidare le discussioni pur senza partecipare al voto finale.
**************************************************************************

Frances McDormand

Frances McDormand

La Biennale di Venezia e Persol (per il decimo anno sponsor della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica) hanno annunciato nei giorni scorsi il conferimento all’attrice statunitense Frances McDormand del Persol Tribute to Visionary Talent Award 2014.
La consegna del riconoscimento avrà luogo lunedì 1 settembre, alle ore 16.30 in Sala Grande (Palazzo del Cinema), cui seguirà la presentazione, fuori concorso, della serie in 4 puntate Olive Kitteridge, diretta da Lisa Cholodenko, adattamento dell’omonimo romanzo di Elizabeth Strout, vincitore del Premio Pulitzer, che vede McDormand fra gli interpreti (insieme a Richard Jenkins, Bill Murray, John Gallagher Jr., Zoe Kazan) e i produttori esecutivi (con Gary Goetzman, Tom Hanks, Jane Anderson); la miniserie, scritta da Jane Anderson e prodotta da Playtone / As Is, debutterà sulla HBO negli Stati Uniti il prossimo novembre.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog