Magazine Lifestyle

Nintendo non so se ti prendo

Creato il 28 marzo 2011 da Susy @_talkischeap_

Nintendo non so se ti prendo

Partiamo col dire che il prezzo non pare molto da console portatile ma assomiglia molto a quello di console da tv, però, questa tecnologia, se la si vuole si paga cara, che dire, tra l’effetto notivà, l’effetto 3D e le potenzialità dell’apparecchio, ce la fanno pagare così.

Lo schermo inferiore è touch, come nel modello precedente, è utilizzabile anche un pennino dato in dotazione; lo schermo superiore invece ci da la sensazione del 3D senza dover utilizzare gli “occhialini speciali”, ed è regolabile con un tasto laterale (si vede nella foto a sinistra, sul lato destro dello schermo) con il quale si può appunto regolare l’intensità-profondità del 3D o addirittura far si che diventi uno schermo normale mettendolo su OFF.

Per la ricarica ha una sorta di “piedistallo” sul quale oltre ad effettuare la ricarica possiamo posizionare tatticamente il nostro Nintendo 3DS per  vedere e/o giocare.

Si può ascoltare musica liberamente visto è presente un classico jack per le cuffie (oltre ad ascoltare musica si può anche registrare audio), più ci possiamo connettere via wi-fi alla linea internet dovunque sia presente, in più sono presenti due features proprio della Nintendo legate a questo oggettino, ovvero StreetPass (puoi connetterti per giocare e scambiare dati con i 3DS vicini) e SpotPass (consente di trovare hotspot wireless e scaricare contenuti).

Questo in breve è il 3DS per dare una panoramica (trascurando qualche dettaglio che comprandolo vedrete sicuramente, come il pedometro, calendario e altre applicazioni) va detto che per  visualizzare bene il 3D dobbiamo essere praticamente perfettamente in linea davanti all’apparecchio e quindi, non so a quanti questo effetto potrebbe sembrare un valore aggiunto… è comunque una console portatile all’avanguardissima!

;)

(ricorcordo a chi voglia il sito http://www.faccedanintendo3ds.it/ che per qualche altro giorno rimarrà aperto per caricare foto relative al concorso)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog