Magazine

Non dategli il martello.

Creato il 29 luglio 2010 da Marlenetrn
Non dategli il martello."Amore mi dai un bacino?"
"No!"
"Un bacino piccolo, piccolo alla mamma?"
"No!"
"dai..."
"no!"
"..e allora la mamma si mette a piangere..."
"..."
Con tanto di mani sul viso fingo lamenti e singhiozzi.
A questo punto il 90% dei 2enni e in grado di capire che la mamma sta piangendo quindi urge consolarla con un bel bacino e una carezza. Sprizzando dolcezza da tutti i pori, che farebbe schiosgiere anche i ghiacciai dell'antartico il nano diventa lasciavo e coccolone, roba da mangiarselo di baci per quanto è tenero. Scene da film o tutte scene che ho visto fare, solo ad altrui nani alla rispettive mamme. Infatti ho detto che solo il 90% reascisce così. Bene, mia figlia, fa parte di quel restante 10% che, coccole e sdolcinatezze varie le fanno venire l'orticaria, lei invece del bacino ti molla una bella botta sulla testa e se ne va pure infastidita.
Della serie, lei viene si assicura che tu pianga, fa una smorfia di disappunto e ti da una botta in testa. Se va bene a mani vuote, altrimenti arriva dritta con il martello di gomma e SBANG! una botta in testa.
Effettivamente dal suo punto di vista ci sta pure, pechè diamine le dovremmo estrocere un bacino con l'inganno, quando lei se e sottolineo SE vuole ce lo da di sua spontanea volontà?
Ora quello che mi preoccupa non è che non dia baci a comandi, ma bensì queste sue reazioni un po troppo fisiche che proprio non me le spiego.
Nella pace piu assoluta e nella pacatezza onni presente stiamo crescendo una piccola rambo! Tra un pò me la ritrovo con una fascia in testa e il viso segnato di colori a dita sugli zigomi!
..............................................
Intro Sogn:
Ultimamente nel bel pase è divenuta di uso comune l'utilizzo di una parola che di italiano ha ben poco. Da una parte quelli che la lingua la difendono a spatatratta, dall'altra quelli che la infarciscono continuamente di termini derivanti da altre etnie.
A giornali e Tv piace tanto usare questa parola, quella che indica semplicemente una dama, ultimamente anche bianca, di facili costumi, donnine facili che tutti conosciamo come Puttane ma che mo è di moda chiamare "Escort", che è piu fine.
Ogni parte del mondo ha il suo modo di indicare tali donne, in sicilia sono Bottane con la B come Berlusconi, a Roma sono Mignotte i tedeschi le chiamano Hure.
In giappone sono Geisha.
Memore dello splendido concerto di ieri sera ascoltate questa.
Song: Geisha - Carmen Consoli

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog