Magazine Cultura

Noticina serale - Prima di essere un uomo

Creato il 29 gennaio 2011 da Spaceoddity
Non per tutti è così.
Io scorro la rubrica del mio cellulare, i miei contatti email e sui social network e pongo un limite unico di prima e di dopo. Ho in mente una persona e poi un'altra come appartenenti alla stessa era "geologica" della mia vita, vicine tra di loro come se avessero condiviso il banco di scuola, e invece scopro che non sanno neanche della reciproca esistenza e che devono scendere per tutti i "sei gradi di separazione" prima di incontrarsi. Poi, invece, due nomi che non assocerei mai tra loro sono irretiti in un qualche "improbabile" legame affettivo o parentale.
Noticina serale - Prima di essere un uomoLa mia storia, il racconto che faccio della mia vita, anche su questo blog o su quello che curavo prima (Eleuthera Apokrisis), è un'approssimazione né per difetto, né per eccesso, ma direi per "ignoranza" di quelli che sono i reali paletti che danno un senso a una vita: quelli che dividono le cose reali da quelle che non lo sono affatto. Io penso - prima ancora di parlare - in termini di prima o dopo certi eventi a cui, magari, non ho dato in un primo momento la dovuta importanza. E, per esempio, difficilmente penso a quando mi sono laureato come un momento speciale, sebbene la mia vita allora sia sensibilmente e sostanzialmente cambiata. Ma, sebbene non lo riesca a datare con precisione, penso a un prima o un dopo aver incontrato A. o, più recentemente, V.; di quando ho conosciuto G., invece, mi ricordo bene e già allora era una data.
Non esiste una data terrena per diventare uomini. Ma, a un certo punto, la vita e le rughe hanno più senso. Potrei percorrerle tutte, già adesso, con la lentezza con cui cammino nel freddo di un inverno assolato e indimenticabile, per villa Trabia. C'è anche quel pomeriggio, quel giorno di qualche giorno fa, quella luce bassa, gentile e dorata, a segnare il prima e il dopo di una pace, di uno spazio fuori dal mondo, di un big bang esistenziale, dopo il quale essere un uomo.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Spunti ucronici (parte prima)

    Spunti ucronici (parte prima)

    Riparliamo di ucronie, vi va? Sperando di non rovinare l'ispirazione di nessuno, ho pensato a elencarvi una serie di “situazione ucroniche”... Leggere il seguito

    Da  Mcnab75
    CULTURA, RACCONTI, TALENTI
  • Noticina serale - Le giostre

    Se ne odono solo le risa: inesauribili e mai segrete come quelle dei bambini. Scivolano insieme, planano leggeri su specchi che li riflettono, ma loro ridono... Leggere il seguito

    Da  Spaceoddity
    CULTURA
  • La mia prima paranoia

    prima paranoia

    Eppure la giornata era incominciata nel migliore dei modi, addirittura con una colazione vera, un mela con il torsolo e tutto, e non quello schifo sintetico... Leggere il seguito

    Da  Willoworld
    CULTURA
  • La prima cosa bella

    prima cosa bella

    L'antico rito è stato celebrato, i buoni propositi sono stati pronunciati, i sortilegi propiziatori aleggiano ancora nell'aria. Insomma, siamo ufficialmente... Leggere il seguito

    Da  Mcnab75
    CULTURA
  • Indie prima dell'indie: Slint

    Nel 87 questi ragazzi pubblicano un mini album, Tweez, seguito da un singolo, in cui i brani più che canzoni vere e proprie assomigliano più a improvvisazioni. Leggere il seguito

    Da  Ceppo
    CULTURA, MUSICA
  • La prima recensione

    Ciao ragazzi, avevo segnato questa data sull’agenda per tenermi in mente di aggiornarvi in tempo reale su questa cosa… per fortuna ci ha pensato la mia amica... Leggere il seguito

    Da  Auroradomeniconi
    CULTURA
  • Noticina serale - Di ragioni per essere felici...

    Noticina serale ragioni essere felici...

    Oggi ho proprio voglia di parlare di felicità. Ne avevo, soprattutto, in macchina, mentre la terza di Beethoven - che sto riascoltando adesso - accompagnava le... Leggere il seguito

    Da  Spaceoddity
    CULTURA

Magazine