Magazine Cultura

O Florentina, di ogni disco ti vogliam regina

Creato il 03 novembre 2011 da Cannibal Kid

O Florentina, di ogni disco ti vogliam regina Florence + the Machine “Ceremonials” Genere: pop Sacro Provenienza: Londra, Inghilterra Se ti piace ascolta anche: Bat for Lashes, Marina & the Diamonds,Zola Jesus, Lykke Li, Ellie Goulding, Oh Land

Toglietevi le scarpe. Perchè questo è un luogo sacro. Si celebra una cerimonia solenne. Non importa se questa emozione durerà per tutta la vita o Only if for a night, l’importante è darsi una scossa. È difficile ballare con un diavolo sulla schiena, ma non è impossibile. Basta scrollarselo di dosso. Se le note poi sono quella della canzone più pop e difficile da scrollarsi dalle orecchie che la Fiorenza abbia mai fatto, niente è impossibile.

Quando arriva l’acqua non ci puoi far nulla. Vieni travolto completamente. Vieni battezzato. Prova a respirare, se ci riesci, ma è meglio se trattieni il fiato. Fino alla fine.

Never let me go. Never let me go. Non lasciarmi. E a te chi te lascia, Florence? Chittelascia?
O Florentina, di ogni disco ti vogliam regina Breaking Down ti fa a pezzi. Spietata come una pop song, incisiva come un inno, commovente con il suo incedere da pura emozione come una canzone sui titoli di cosa di un film. Un bel film, intendo, non il quasi omonimo Breaking Dawn (lo dico preventivamente, anche se deve ancora uscire).
E poi arrivano gli amanti, lover to lover, nel momento hippie dell’album, giusto per spezzare/spazzare via con una festa l’atmosfera epica e solenne.
Quando le luci vanno però a farsi fottere si grida “no light, no light!” spaventati. Brancoliamo nel buio in cerca di una rivelazione, di una risoluzione, di una rivoluzione, guidati dalla voce della Fiorenza e dalla sua manina che ci tiene stretti.
O Florentina, di ogni disco ti vogliam regina E ora tutti in cerchio. Tenete le mani di chi vi sta intorno. Il rituale di evocazione può avere inizio. Toglietevi quei sorrisini dalle facce, che qui si fa sul serio. Concentratevi e ripetete insieme a me:
Seven devils all around you Seven devils in your house See I was dead when I woke up this morning I'll be dead before the day is done Before the day is done
Fino a che non li vedrete comparire intorno a voi, non sette samurai ma sette diavoli. Florence non è una cantante. Florence è una strega. E noi siamo i suoi piccoli malefici complici.
Florence And The Machine - Seven Devils - Ceremonials Vidéo MrMusic sélectionnée dans Musique
O Florentina, di ogni disco ti vogliam reginaDopo aver portato tra noi i demoni, bisogna seguire le heartlines, le linee del cuore per celebrare il matrimonio tra il bene e il male, e poi ballare yeah yeah al ricevimento.
In quella che è una cerimonia che non si fa mancare davvero nulla, arrivano pure gli spectrum. Per vederli Florence ha solo una piccola richiesta: say my name. Florence. Say my name! Florence. As every color illuminates we are shining and we’ll never be afraid again Say my name! Florence. As every color illuminates we are shining and we’ll never be afraid again
O Florentina, di ogni disco ti vogliam regina Li vedete anche voi, adesso? E certo che li vedete, perché All this and Heaven too significa che siete arrivati in Paradiso. Pensavate di essere stati cattivi in vita? Pensavate sareste finiti all’Inferno insieme a Belzebù? Invece belze-buuh! sorpresa! Non siete nel noioso para-para-paradise dei Coldplay, ma vi trovate in Paradiso a gustarvi un soffice Kinder Paradiso insieme alla Florence.
Dite addio al vostro corpo, leave my body, leave your body. Your body, my body, everybody, move your body! Tempo di lasciarsi il mondo alle spalle. Non si tratta di un funerale, quindi non piangete. Quello che vi aspetta è qualcosa di oltre. Qualcosa di più grande. Un’avventura grandiosa. Siete pronti per l’ascesa?
Toglietevi le scarpe. Inchinatevi. Questo non è un disco. È la messa pagana cui volevo partecipare da tutta una vita. E queste non sono canzoni. Sono delle porco *** di preghiere. (voto 9+/10)



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Big Bang o altro

    Mi pare strano che l'universosia nato da un'esplosione,mi pare strano che si tratti invecedel formicolìo di una stagnazione.Ancora più incredibile che sia... Leggere il seguito

    Da  Lucas
    CULTURA, SOCIETÀ
  • GULPEASE, o divertissement sull'ambiguità

    GULPEASE, divertissement sull'ambiguità

    Siamo nell'anno 1987. Un gruppo di linguisti dell'Università “La Sapienza” di Roma, fra i quali Tullio De Mauro, costituisce il GULP (Gruppo Universitario... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • O: Omaggio

    E n c i c l o p e d i ad e l l an e o l i n g u a.OOmaggio«Provo un po’ di amarezza perché sono vivo… Sarebbe stata una felicità che l’avessero intitolata a... Leggere il seguito

    Da  Rulm
    CULTURA, STORIA E FILOSOFIA
  • 85. Freddo o caldo

    Pubblicato da fabrizio centofanti su febbraio 28, 2012 da qui E’ un bel palazzo: hai voluto il migliore, come sempre. Uno schiaffo a tuo padre, con cui non fai... Leggere il seguito

    Da  Fabry2010
    CULTURA
  • Arts, crafts o che??

    Arts, crafts che??

    Un post di Ossy di un po' di tempo fa dal titolo ‘al dna non si comanda’ mi ha dato da pensare. Che forse sono un po’ così... Leggere il seguito

    Da  Mrs Garrick
    CULTURA
  • O cânone-iguana ou o cânone-ocaña?

    cânone-iguana cânone-ocaña?

    O cânone-iguanadi V.S.GaudioLa casa, sta entrando la casa in questi giorni, per “Propaganda Fide”, per l’equo canone in via Andegari a Milano dell’ex... Leggere il seguito

    Da  Vsgaudio
    ARTE, CULTURA
  • Ctrl + O

    Ctrl

    Un apribottiglie geek Related posts:Tea Diver Orticello in balcone Tagliere OCD Leggere il seguito

    Da  Paintitblack
    ARCHITETTURA E DESIGN, LIFESTYLE