Magazine Media e Comunicazione

Ode della Réclame

Creato il 13 ottobre 2011 da Pedroelrey

L’apparizione di Arianna Huffington, di passaggio in Italia dopo la puntata parigina per annunciare l’accordo tra «Huff Post» e «Le Monde», e il sorpasso apparentemente prossimo della pubblicità su Internet a discapito della carta stampata anche nel nostro Paese sono senza dubbio gli argomenti del giorno.

Approfondiamo.

Tra le diverse cose che A. Huffington ha detto durante la sua intervista allo IAB Forum in corso, spicca l’annuncio dello sbarco ormai prossimo anche in Italia dell’ «Huffington Post» grazie ad un accordo che seguirebbe la falsariga di quello raggiunto con «Le Monde».

L’Italia, gli editori italiani, lo dico senza mezzi termini, senza giri di parole, non hanno bisogno di questo. Non abbiamo bisogno di altre persone che vengano qui a proporre modelli di sfruttamento come dimostra la non risposta fornita durante l’intervista condotta da Antonello Piroso sulla class action dei blogger d’oltreoceano. Non ha bisogno di accordi che portino soluzioni “pret a porter”. I giornali italiani sono ben distanti dal comprendere la natura della socialità delle notizie, come conferma anche l’analisi pubblicata ieri da Vincenzo Cosenza. Il cambiamento deve essere culturale ed organizzativo, automotivato invece che importato pronto all’uso.

Anche i dati sul sorpasso nell’immediato futuro del Web sulla carta stampata vanno pesati.  Si tratta infatti di proiezioni tutte da verificare che si basano su dati parziali e che inglobano anche quella fetta di comunicazione, il search, che, come ho già sottolineato, non portano nessun vantaggio al comparto editoriale indifferentemente che sia “tradizionale” o “digitale”.

Quel che è certo invece è che nel nostro Paese vi sia uno dei rapporti più bassi tra adverting/pagine viste e utenti come illustra chiaramente la tavola di sintesi sottoriportata.

Ben vengano spunti, stimoli e, perchè no, incitamenti all’adozione di un mix di comunicazione che includa anche la Rete nel suo insieme, l’importante è che non si trasformino in un ode della réclame pour cause, l’effetto boomerang sarebbe in questo caso assicurato.

Ode della Réclame


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Sestri Levante+La Baia del Silenzio..Ode…

    Sestri Levante+La Baia Silenzio..Ode…

    +La Baia del Silenzio+ Annotta.Alle pupille sonnolente Si figgono le luci di lampare che lungi treman su l’onde del mare, fuor della baia placida,silente. I... Leggere il seguito

    Da  Gianpaolotorres
    SOCIETÀ
  • ODE TO COUTURE... by Nick Knight for V #71 Summer 2011 with Ming Xi

    COUTURE... Nick Knight Summer 2011 with Ming

    Styling: Jonathan Kaye Leggere il seguito

    Da  Modainsegniblog
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • Ode alla cipolla

    alla cipolla

    ‘Cipolla, anfora luminosa, petalo e petalo si formò la tua bellezza, squame di cristallo ti accrebbero e nel segreto della terra oscura si arrotondò il tuo... Leggere il seguito

    Da  Traveltotaste
    CUCINA, VIAGGI
  • Ode al Gutron

    T'amo pio Gutron; ratta sensazioneDi energia e di vigor mi monta al collo,quando le gocce della soluzionelascio cader giù nel bicchiere a mollo. Leggere il seguito

    Da  Dallenebbiemantovane
    DA CLASSIFICARE
  • Ode al vino/Neruda

    vino/Neruda

    Vino color del giorno, vino color della notte, vino con piedi di porpora o sangue di topazio, vino, stellato figlio della terra, vino, liscio come una spada... Leggere il seguito

    Da  Roripalazzo
    FOTOGRAFIA, LIFESTYLE
  • Ode al vino #2

    vino

    A volte ti nutri di ricordi mortali, sulla tua onda andiamo di tomba in tomba, tagliapietre del sepolcro gelato, e piangiamo lacrime passeggere, ma il tuo bel... Leggere il seguito

    Da  Roripalazzo
    FOTOGRAFIA, LIFESTYLE
  • Ode al vino#3

    vino#3

    Il vino muove la primavera, cresce come una pianta di allegria, cadono muri, rocce, si chiudono gli abissi, nasce il canto. Oh, tu, caraffa di vino, nel... Leggere il seguito

    Da  Roripalazzo
    FOTOGRAFIA, LIFESTYLE