Magazine

Odori, suoni e carezze...

Creato il 28 settembre 2013 da Ecodicasa
Odori, suoni e carezze...Questa mattina sono stata in centro e, tornando a casa, sulla mia adorata bicicletta, mi sono resa conto che LA VITA DI OGNUNO E' COSTELLATA DI EVENTI CHE PORTANO AD ESSERE CIO' CHE DEVE ESSERE.So che può sembrare la "scoperta dell'acqua calda"... ma non è così!!!Ciò che la chiesa cattolica chiama "Libero arbitrio", non è altro che la "consapevolezza" di poter attingere ad un universo di possibilità che si manifestano con dei segni... Se non riconosciamo questi segni, non possiamo seguire il percorso fatto appositamente per noi... E questo accade quando non siamo "consapevoli" delle nostre potenzialità e della nostra Vita in continua evoluzione... Esiste un Progetto, un Disegno Superiore, che possiamo comprendere solo diventando via via più consapevoli della nostra natura... una Vita alla volta...Sono cresciuta con la mia nonna materna. La mia è stata un'infanzia bellissima ed è finita nell'istante in cui lei ha lasciato il corpo fisico, eppure non mi ha mai lasciata sola: è sempre stata con me, nei momenti importanti della mia vita lei c'era e ne ho sempre percepito la presenza e l'Amore.Questa mattina ho ripercorso delle stradine del centro in cui da piccola passeggiavo con lei: sono stata al Mulino, dove ormai compro quasi tutto quello che è cereali (che poi mi macino in casa!), frutta secca, legumi... E mi sono vista con lei, mano nella mano, accanto a quel ponticello a cui ci fermavamo a guardare quella grossa ruota ormai ferma, ma lambita dalle acque del naviglio sottostante...E' incredibile come certe semplici cose ti rimangano nel cuore a tal punto da riempirtelo di pace e di serenità!!!Una semplice passeggiata, un attimo di riflessione sull'acqua che scorre, una frase sulla magia di una ruota che gira per trasformare un chicco in farina... Avevo 3 anni... forse 4... ma la mia visione è stata nitida come se fossi là in quel tempo e in quel preciso punto!!! E... ho ringraziato mia nonna per ciò che mi ha trasmesso in questa Vita e nelle altre... Sì, perchè in marzo ho fatto una seduta rilassamento profondo (il passo precedente all'ipnosi regressiva), "ho visto" nella mia vita precedente  mia nonna, la quale mi ha trasmesso tanti insegnamenti e mi è stata molto vicina in quello che facevo; inoltre "ho visto" che proprio mia nonna, dipartita prima di me, ha ripreso un corpo in questa vita e mi "ha chiamata" per trasmettermi un'ultima cosa prima di "andarsene" definitivamente: la Pazienza!!! In questa vita devo imparare la Pazienza!!! L'eredità spirituale di mia nonna passa dalla magia del cibo e dalla pazienza che il cibo richiede per trasformarsi...Il cibo come "magia quotidiana" che ogni giorno si manifesta, ma mai allo stesso modo!!!Ero dunque "destinata" ad aver a che fare con tutto ciò che fa stare bene il corpo e lo spirito: mia nonna era un'ottima cuoca e mia madre lo è ancora, anche se non è più molto motivata...Ma se non avessi la consapevolezza che ho, se non avessi letto i segni che mi hanno portata a leggere le nostre passeggiate al mulino come momenti di magia pura legata al loro significato... non sarei ciò che sono!!!  E questa mattina gli odori, i suoni e le voci al mulino, al mercato... sono stati una carezza della mia infanzia che spesso torna a ricordarmi che "in ogni vita ci vuole Pazienza... in questa soprattutto!!!"Grazie Nonna, grazie a mio marito che mi permette di crescere seguendo il mio Disegno e grazie a tutti coloro che contribuiscono a rendere la mia strada piena di meraviglie!!!Buona domenica!!!^_^
 Those who don't believe in magic,
will never find it.
(Roal Dahl)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog