Magazine Cultura

Oggi c'è puzza di morto in edicola

Creato il 15 novembre 2012 da Paradisiartificiali
Questa recensione potrebbe essere brevissima, e credo che lo sarà perchè non è che ci sia bisogno di aggiungere commenti e lodi ad una delle serie a fumetti più amate sul territorio americano, Walking Dead di Robert Kirkman non aspetta certo me per avere qualche complimento in più.
Oggi c'è  puzza di morto in edicolaQundi potrei semplicemente scrivere:
A' pulciari, sono 2,90€ per 90 pagine, su cui è stampato tra l'altro un fumetto grandioso, ma che altro ve devo dì?
Punto. Ed avrei finito la recensione, e sarebbe stata anche una delle mie recensioni migliori, vi dirò!
Invece tocca scrivere qualcosina in più, ma non troppo prometto, non voglio certo distruggervi come ho fatto per il pezzo sulla Lega di Alan Moore.
Come avrete intuito oggi si parla della ristampa di Walking Dead in versione da edicola, ad opera della Salda Press, l'editore italiano che già dal 2005, anno più anno meno, gode  dei diritti di pubblicazione della serie di Kirkman sul suolo italico.
Arriva oggi sugli scaffali del giornalaio sotto casa vostra infatti il numero #01 della serie, che ristampa quello che avevamo già visto (per chi li ha mai letti) sui volumi da fumetteria, e che presumo e spero proseguirà sulla sua strada una volta raggiunto il materiale ancora inedito.
Non credo ci sia ancora qualcuno che non conosce almeno per sommi capi la trama o  i personaggi di questa saga, perciò mi asterrò dal parlare minimamente del fumetto, che senza dubbio è il miglior survival horror degli anni 2000.
Il fumetto di Kirkman infatti, è l'unica vera ragione per cui la figura dello zombi e ritornata così prepotentemente nei media: libri, film, telefilm, videogiochi, fumetti del genere, sono tutti resuscitati ( è proprio il caso di dirol!) grazie al morbo creativo di Kirkman ed alla sua necrotica creatura, a cui si deve una trama calibrata, ben concepita, lineare, credibile, per non parlare dei dialoghi che fanno a mio parere impallidire i famosi Dialoghi realistici che hanno lanciato Bendis nel firmamento degli autori di fumetti (ma IMHO: non l'hanno lanciato abbastanza lontano)
Oggi c'è  puzza di morto in edicola
And the winner is Salda Press!

Ormai è da un pò che i grossi editori  italiani ci assillano con queste presunte edizioni economiche.
La Panini ormai per versione economica intende una rateizzazione del famoso 100%, vale a dire se prima mi davi 12 euro per una miniserie di 4 numeri, ora me ne dai 3 al mese per quattro mesi, e siamo pari.
La versione economica secondo la Panini più o meno è questa, risparmi la benza di andare fino in fumetteria, la trovi, dilazionata in edicola, meno di 50 pagine per 3 euro tonde tonde.
Ed è il formato che ormai va per la maggiore da quelle parti:
The Strain, Orchid, Kick Ass, Superior, e prossimamente the Boys di Ennis, sono tutti stati proposti in questo formato, per non parlare ormai dell'appuntamento quadrimestrale con un megaevento routinario Marvel, proposto più o meno alla stessa maniera, 48 pagine per 3 euro.
Non parliamo poi della Lion che ha completamente frainteso la parola "economica", infatti per la ristampa di Watchmen, sbandierata negli annunci, come una edizione a basso costo per settimane, è arrivata in fumetteria al prezzo di 2,50€ per 30 pagine più o meno. Evidentemente qualcuno deve aver capito male dove tagliare, ed invece di tagliare sul prezzo ha tagliato sulle pagine, infatti la nuova edizione di Watchmen (e la prossima Before Watchmen) di economico hanno solo lo spessore, ed di risparmio si intende solo quello del tempo che ci metti a leggerlo, a far due calcoli veloci in tasca agli appassionati, questa versione economica costerà 2,50€ x 12, ossia 30 euro tondi tondi, a meno che non prendiate anche il cofanetto, perchè in quel caso l' utopia del risparmio si allontana acora di più,  che mica siamo più ai tempi delle iniziative di  TV sorrisi e Canzoni che era gratutito il cofanetto.10 e più euro di troppi quindi rispetto all'ultima ristampa del tomo di Moore, fatta se non erro sulla collana I piu potenti supereroi della terra, una serie di cartonati della planeta che uscivano in edicola a 10 euro a volume.
Oggi c'è  puzza di morto in edicolaFinalmente qualcuno che ha capito bene cosa intende il lettore per  formato economico, e quel qualcuno è Salda Press, editore che a me personalmente ha sempre venduto belle letture: la sublime raccolta delle strisce  Liberty Meadows di Frank Cho, i divertentissimi e folli  albi dedicati ai fumetti del Twisted Toyfare Theatre,  Invincible di Kirkman e ovviamente adesso Walking Dead.
Prendendo probabilmente spunto dalla iniziativa della GP di cui vi ha parlato Dario recentemente,  ed approfittando anche della tremenda pubblicità della serie televisiva su Sky, quelli della Salda, astuti come faine, hanno pensato bene di ristampare questo bellissimo fumetto(e sottolineo bellissimo fumetto di Kirman, e Moore, - diciamolo va che è una co-produzione, il buon Tony, recentemente ci ha persino vinto la causa sulla questione per i diritti di paternità sulla serie, e quindi sugli introiti).
Proponendolo ad un pubblico più vasto di quello dei soliti topi da fumetteria, ossia l'utenza da edicola, che comprende anche una grossa fascia di persone che per esempio non leggono fumetti ma guarda la TV, e quindi conosce il titolo per la serie televisiva.
Insomma la solita vecchia storia dei collegamenti ipertestuali, la teoria spiegata così bene da Stefano Accorsi in Santa Maradonahttp://www.youtube.com/watch?v=5DndxDeC47w
Robe da merchandising che ha ridotto tutti noi lettori come il cane di Pavlov: a sbavare tutte le volte che sentiamo la campanella.
Ne ho sentite di cotte di crude su questa ristampa, ma fa piacere che a Lucca, siano già state vendute circa 4000 copie, ho sentito dire, quasi fosse un problema, che costa poco perchè è materiale non inedito.
Ma sti cazzi, anche o no? Non è che Watchmen cali di prezzo tutte le volte che rinasce in fumetteria, al contrario, e manco Elektra Assassin o Sin City di Frank Miller, per fare altri esempi, infatti tutte le volte che vengono riproposti come sono più cari di prima.
Oppure che la carta su cui è stampato, è pessima...ora non sono un tipografo ma tanto per citare Wikipedia, al trafiletto che sottolinea le differenze tra l'edizione italiana e quella americana cita testuali parole:
[il tipo di carta usata per la stampa e le copertine. Tutti i volumi relativi a The Walking Dead (compresi gli speciali) vengono stampati su carta patinata, in Italia viene usata una carta non patinata di grammatura più spessa e di qualità migliore di quella dell'edizione originale.]
Oggi c'è  puzza di morto in edicola
Ma tutto sommato, e scusate il francesismo: "sti cazzi", per i soliti commenti negativi, ed accanimenti denigratori, a mie spese ho imparato, da quando mi improvvisato recensore di fumetti, che il mondo dell'editoria italiana è una vera e propria  Arena, tanto per usare un termine caruccio e non offensivo, con invidie gelosie ambizioni e... ( i peggio) ultrà tifosi e ciechi e mi spiace dirlo a volte pure ottusi.
Io per esempio non vorrei essere nei panni di Zerocalcare, vera star di Lucca, del quale adesso tutti si sentono in dovere di parlare e ahimè sparlare, da quando domina le classifiche di Amazon.it
Alla Salda Press, vanno i miei migliori auguri per la nuova testata, e per la recente aquisizione dei diritti per i fumetti Skybound (a quanto Invincible in edicola?).
A chi non lo conosce, ai pochi che non lo conoscono, consiglio di comprare questa serie ad occhi chiusi, i primi numeri poi saranno tutti illustrati da un eccelso Tony Moore, tanto per aumentare i pro di questa nuova collana, di prenderlo anche se seguite il telefilm, visto che tra le due cose corrono tante piccole a grandi squisite differenze di trama.
Spero di cuore che il nuovo formato Salda, sia accolto positivamente dai lettori, e che sia premiato in termini di vendite, così magari chissà, almeno in edicola potremo tornare a comprare fumetti senza donare i reni.
Oggi c'è  puzza di morto in edicola
Baci ai Pupi.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog