Magazine Bellezza

Ombretto cremoso fai da te

Creato il 18 settembre 2013 da Valentina
Ombretto cremoso fai da teQuesto ombretto non contiene parabeni, siliconi o schifezze chimiche quindi non può essere conservato più di 3 mesi. Può sembrare strano eppure serve poco per fare questo ombretto, che non ha nulla da invidiare ai costosissimi da profumeria...anzi!Una precisazione è d'obbligo, però...usate sempre i guanti e strumenti ben puliti per evitare che nella creazione di questo spignatto si intrufolino batteri sgraditi.
Ombretto cremoso fai da teIngredienti:8 Pastiglie di cera d'api bianca1 cucchiaino di burro di karitè raffinato24 gocce (circa 0,75 ml) di olio di Jojoba raffinato120 gocce (circa 3.75ml) di glicerina vegetale12 gocce di olio di vitamina E2 cucchiaini di pigmenti in polvere (se non avete ossido, mica o altro vanno bene anche gli ombretti minerali o i pigmenti per cominciare e saltare l'ingrediente successivo)1/4 di cucchiaino di polvere di mica cosmetica (serve a dare l'effetto brillantinoso al nostro ombretto)
Preparazione:Fate scaldare a bagnomaria le pastiglie di cera d'api e il burro di karité in una tazza di vetro e tenetelo sul fuoco lento, fintanto che non si sciolgano bene, oppure fondetele nel microonde per 1 minuto massimo 1 minuto e mezzo. Una volta fuso con una pipetta diversa per ogni ingrediente aggiungete glicerina, olio di jojoba e vitamina E. Mescolate gli ingredienti accuratamente. A questo punto la parte divertente: aggiungete alla miscela liquida i vostri pigmenti e amalgamateli bene. Trasferite il composto in un pottino ben pulito. 
Uso: Per una migliore applicazione aspettate almeno un giorno prima di usarlo.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazine