Magazine Maternità

Onora il padre e la madre

Da Mammajewel @mammajewel
Oggi pomeriggio ascoltavo in radio il solito programma.
Mi piace molto e ogni giorno ci sono storie interessanti.
Oggi c'era questa donna che raccontava di occuparsi, Lei e il Marito, a tempo quasi pieno del padre di Lei.
Quest'uomo ha avuto due ictus e soffre di demenza senile.
Lei a volte lo odia un po'.
Lo odia perchè sta male e perchè dice cose cattive.
Lo odia perchè a volte non ricorda neanche il nome di sua figlia.
Lo odia perchè,  quando Lei era piccola, Lui beveva troppo e a volte la picchiava.
Il conduttore Le ha detto che la capiva perchè anche sua madre è colpita da malattia degenerativa e le ha detto che c'era comunque bisogno di amare il padre perchè Lui, in fondo, Le ha dato la vita.
Su questo punto mi trovo in totale disaccordo.
Punto primo: nessun bambino chiede di venire al mondo.
Punto secondo: un figlio di ama e ti rispetta se è stato amato e rispettato.
Se per tutta la vita hai picchiato, maltrattato o deprivato emotivamente (non cito altri forme di maltrattamento perchè non voglio fare un trattato di psicopatologia infantile)  tuo figlio è normale che lui poi non ti ami.
O quanto meno che non abbia per i propri genitori un "amore sano".
Prima di fare il lavoro che faccio lavoravo in una casa famiglia per minori sottratti ai genitori.
Di brutte storie ne ho sentite un bel po'.
Sono storie personali che non racconterò mai.
Le tengo per me.
Le ho condivise con loro.
Ed è giusto che restino in quello spazio emotivo-temporale.
Ci hanno insegnato (almeno per chi è di religione cattolica) che bisogna onorare il padre e la madre.
Per questa cosa con una suora ci ho quasi litigato.
Secondo me un figlio tradito ha il diritto di odiare il proprio genitore se questo si trasforma nel Suo aguzzino.
Secondo la suora bisogna sempre porgere l'altra guancia.
Non sono d'accordo.
Perchè se a un bambino gli hai schiaffeggiato entrambe le guance non gli resta più niente da offrire.
Almeno io la penso così.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines