Magazine Cultura

Oops I did it again: Emily Owens M.D

Creato il 04 settembre 2013 da Weirde

Oops I did it again: Emily Owens M.D

Mi ero ripromessa di non cascarci più. Seguo e seguivo troppi telefilm medical. Ho seguito Er per sedici anni! Poi ho seguito Doctor House, e mi sono appassionata a Grey’s anatomy….. tutte serie che mi porto dietro da anni, e seguo tutto’ora, perciò non avevo intenzione di aggiungerne un altra. Ma poi ho commesso l’errore di vedere la prima puntata di Emily Owens MD, e sono rimasta accalappiata, accidenti a me.

Fortunatamente so che questo telefilm è stato cancellato dopo la prima serie, perciò non durerà molto, solo 13 puntate (in Italia è stato trasmesso da raitre). Visto che mi piace, mi dispiace non abbia avuto successo, ma d’altro canto sono grata perché non potevo seguire altre centinaia di puntate di un altro telefilm….non ne ho il tempo. E poi si parla di anni a volte…..

Oops I did it again: Emily Owens M.D

Cosa mi piace di questo telefilm….In primis i protagonisti non sono i soliti superfighi fotomodelli. La protagonista (tra l’altro interpretata dalla brava figlia di Meryl Streep, che ha una inconfondibile somiglianza con la madre) è carina ma non certo bellissima e anche altri personaggi non sono eccezionali, i belli ci sono ma sono pochi.

Poi è molto simile in diverse cose a Grey’s anatomy, il modo in cui la vita sentimentale è preponderante su quella professionale, il fatto che i protagonisti siano degli specializzandi di chirurgia, i monologhi della protagonista fuori onda a inizio e fine di ogni episodio….

Di diverso c’è che il tono è più lieve e da commedia che non in Grey’s anatomy, senza cadere nel comico stile Scrubs. La protagonista è poi molto simpatica e molto realisticamente piena di fisime e difetti, e molto insicura, in certi aspetti della sua vita….

Mi sta piacendo molto e lo consiglio se avrete modo di vederlo in qualche modo e se come me amate i telefilm medical.

Il fatto che la protagonista sia innamorata dal liceo di un suo compagno di specializzazione ma senza speranza, mi ha ricordato un poco il telefilm Felicity, dove la protagonista pur di stare vicina alla sua cotta, sceglieva la sua stesa università…..quel telefilm era carino, peccato che poi nella stagione finale un incantesimo abbia creato una realtà parallela cancellando parte delle stagione precedenti togliendo ogni senso alla loro esistenza………..ma lasciamo stare.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines