Magazine

Orata in meringa di sale

Creato il 28 settembre 2011 da Zuccheroesale @zuccheroesale

Orata in meringa di sale

Il pesce è uno degli alimenti che mangio più volentieri, quasi tutte le varietà e in ogni modo possibile e immaginabile.
Le esigenze di questo periodo (leggi dieta e poco tempo a disposizione) mi hanno subito fatto pensare alla cottura al sale,  che permette al pesce di raggiungere una cottura ottimale creando una sorta di sottovuoto, e non richiede alcun tipo di grasso.
Sfogliando uno degli ultimi libri di cucina  che ho preso in biblioteca ultimamente, ho visto una ricetta che faceva al caso mio: l’orata in meringa di sale, che non solo aveva tutte le caratteristiche che mi servivano, ma era anche bella da vedere!
Basta un semplice sac a poche e la crosta di sale si trasforma in uno scrigno prezioso che custodisce il pesce, trovo che sia un’idea davvero carina e originale per servirlo a tavola.
E cosa non da poco, è una ricetta che richiede tempi di esecuzione minimi, il grosso lo fa il forno e voi potete tranquillamente dedicarvi alla lettura di quell’articolo che aspetta da troppo tempo, alla stesura dello smalto, allo zapping sul divano…:)

Orata in meringa di sale:
ricetta tratta da “In crosta” F.Luise, ed.Bibliotheca culinaria
- un’orata (già eviscerata)
- 700 gr di sale fino
-3 albumi
- erbe aromatiche a piacere (io ho usato timo, rosmarino e erba limoncina)

Ponete le erbe aromatiche nella pancia del pesce.
In una ciotola montate a neve gli albumi, buttando il sale a pioggia, fino ad ottenere un composto denso.
Foderate una teglia di carta forno, ponete la meringa nel sac a poche, e fate uno strato di meringa sulla teglia che abbia la forma del pesce. (io ho appoggiato il pesce sulla teglia, ho tracciato i contorni con la meringa, ho tolto il pesce e ho riempito di meringa.)
Ponete il pesce sullo strato di meringa e ricopritelo disegnando dei ciuffetti con il sac a poche.
Cuocete in forno già caldo a 180° per 40 minuti.

Prima di lasciarvi, vi mostro alcune foto della bellissima giornata che ho trascorso a Le Tamerici, in occasione della feste per il ventennale della loro scuola di cucina.
E’ stata una giornata davvero piacevole e interessante, scandita da lezioni di cucina non stop, visite all’azienda, e chiacchiere con lo chef stellato Matia Barciulli, davvero simpatico e disponibile, dote assai rare da trovare in un personaggio come lui.
In un’atmosfera rilassata e conviviale ho avuto modo di imparare nuove ricette, scoprire come nascono gli abbinamenti delle loro deliziose marmellate e assaggiarne alcune, tra cui pere e rosmarino, pesche e lavanda e prugne e tè affumicato.
La festa però non è finita qui, continuano i corsi di cucina, per cui vi invito a visitare il loro sito per saperne di più.

Orata in meringa di sale

Orata in meringa di sale

Orata in meringa di sale


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :