Magazine Cucina

Orecchiette al pesto di frutta secca con sapori di mare

Da Danita
Orecchiette al pesto di frutta secca con sapori di mare
Ecco che vi faccio vedere subito cosa ne ho fatto del pesto :-)
Questa pasta è stata una bellissima scoperta gustativa :-) Veramente buona, non me l'aspettavo. L'uovo sopra doveva esser fatto con il metodo "molecolare" ossia uovo "cotto" a freddo utilizzando alcol per alimenti a 95° (magari poi ne parliamo meglio :-)) ma francamente, una volta fatto, ho preferito di gran lunga la cottura tradizionale :-)
INGREDIENTI
Orecchiette (potete farli da voi )
Pesto di frutta secca
vongole
triglie
aglio
olio
pepe
uovo sodo (facoltativo)
Cucinare le orecchiette.
In un pentolino (dove andrete a mantecare la pasta) mettere uno spicchio intero di aglio a soffriggere e fate cucinare un pò i filetti di triglia (che io mi sono fatta pulire dallla pescheria ) Levare e metterle da parte. Nello stesso pentolino con lo stesso olio, mettere le vongole a cucinare
Orecchiette al pesto di frutta secca con sapori di mare
Una volta aperte, togliere dal guscio le vongole (lasciarne qualcuna per coreografia )
Scolare la pasta ancora al dente e lasciarla finire di cuocere nel sughetto delle vongole e alla fine aggiungere le vongole, il pesto
Orecchiette al pesto di frutta secca con sapori di maree parte delle triglie
Mescolare bene e spegnere il fuoco (è meglio non far cucinare il prezzemolo ). Mettere nel piatto con alcuni filetti di triglia lasciati da parte, le vongole con il guscio e spolverare con l'uovo sodo e pepe fresco
Ed ecco, ragazziiiiiiiii troppooooooo buono...

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines