Magazine Cinema

Oscar 2015: And The Oscar Goes To...

Creato il 23 febbraio 2015 da Giordano Caputo
Oscar 2015: And The Oscar Goes To...
La cerimonia è appena terminata, di seguito l'elenco dei vincitori:
Miglior Film: ALEJANDRO G. INARRITU, JOHN LESHER e JAMES W. SKOTCHDOPOLE (Produttori) per "Birdman"
Miglior Regia: ALEJANDRO G. INARRITU per "Birdman"
Migliore Attore Protagonista: EDDIE REDMAYNE per "La Teoria Del Tutto"
Migliore Attrice Protagonista: JULIANNE MOORE per "Still Alice"
Miglior Attore Non Protagonista: J.K. SIMMONS per "Whiplash"
Migliore Attrice Non Protagonista: PATRICIA ARQUETTE per "Boyhood"
Miglior Sceneggiatura Non Originale: GRAHAM MOORE per "The Imitation Game"
Miglior Sceneggiatura Originale: ALEJANDRO G. INARRITU, NICOLAS GIACOBONE, ALEXANDER DINELARIS JR. e ARMANDO BO per "Birdman"
Miglior Film d’Animazione: "BIG HERO 6" - Don Hall, Chris Williams e Roy Conli
Miglior Film Straniero: "IDA"- Polonia
Miglior Documentario: "CITIZENFOUR" - Laura Poitras, Mathilde Bonnefoy e Dirk Wilutzky
Miglior Fotografia: EMMANUEL LUBEZKI per "Birdman"
Miglior Scenografia: (Production Design) ADAM STOCKHAUSEN - (Set Decoration) ANNA PINNOCK per "Grand Budapest Hotel"
Migliori Costumi: MILENA CANONERO per "Grand Budapest Hotel"
Miglior Trucco e Acconciatura: FRANCES HANNON e MARK COULIER per "Grand Budapest Hotel"
Miglior Montaggio: TOM CROSS per "Whiplash"
Miglior Montaggio Sonoro: ALAN ROBERT MURRAY e BUB ASMAN per "American Sniper"
Miglior Missaggio Sonoro: CRAIG MANN, BEN WILKINS e THOMAS CURLEY per "Whiplash"
Migliori Effetti Speciali: PAUL FRANKLIN, ANDREW LOCKLEY, IAN HUNTER e SCOTT FISHER per "Interstellar"
Migliore Colonna Sonora: ALEXANDRE DESPLAT per "Grand Budapest Hotel"
Migliore Canzone: “Glory” (Musica e Parole: John Stephens e Lonnie Lynn) da "Selma: La Strada Per La Libertà"
Miglior Cortometraggio Live-Action: "THE PHONE CALL" - Mat Kirkby e James Lucas

Miglior Cortometraggio Documentario: "CRISIS HOTLINE: VETERANS PRESS 1" - Ellen Goosenberg Kent e Dana Perry

Miglior Cortometraggio d’Animazione: "FEAST"- Patrick Osborne e Kristina Reed
Che dire, delusione per "Boyhood", che chiude solo con l'Oscar alla migliore attrice protagonista, e trionfo per "Birdman", che probabilmente ottiene più di quel che meritava. Poche altre le sorprese, su tutte la migliore sceneggiatura non originale finita immeritatamente a "The Imitation Game" e il miglior film d'animazione andato a "Big Hero 6". Il resto è stato un copione piuttosto scontato, con "Grand Budapest Hotel" che prende qualche premio tecnico e forse "Whiplash" che lo tallona un po' inaspettatamente.
Si poteva fare di meglio, ma purtroppo l'Academy ci ha abituato da anni all'insoddisfazione.
Pazienza. La priorità adesso è andare a dormire.
Buonanotte! O Buongiorno, fate voi!

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog