Magazine

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

Creato il 18 gennaio 2011 da Dreamblog @Dreamblog

Il lungo viaggio del Dream Blog è approdato ieri nel magico mondo dell’Egitto, della sua storia e civiltà. Dopo il racconto dei blogger Anna e Piero ed un tranquillo overnight al porto di Sokhna, la giornata di oggi riprende con una nuova e coinvolgente escursione.
Stiamo per partire alla volta di Gizah – non ci si annoia di ammirare la maestosità delle piramidi! – Sakkara ed ancora Memphis.
Una giornata lunga ed intensa in compagnia della nostra Dream guida, Annette!

Chiunque può contribuire ad arricchire in termini di scali la lunga crociera del Dream Blog! Se avete piacere, infatti, di raccontare o anche solo di condividere fotografie di una vostra escursione o, più in generale, di una particolare crociera a cui avete partecipato, basta inviare tutto il materiale alla redazione del blog: postmaster@dreamblog.it.

I vostri ricordi, in questo modo, verranno in breve tempo pubblicati nell’ambito di uno spazio ad hoc, proprio come questo! 

Si parte!

Filippo – Dream Blog

 

Dal porto di Sokhna, con un’aria frizzante e freddolina,si parte per il Cairo che non è molto lontano. Arriviamo dopo circa un’oretta sulla spianata di Giza per ammirare in tutto il loro splendore le piramidi e la misteriosa Sfinge. 

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

Il cielo non è nitido, a causa dello smog, ma il sole è forte e la luminosità molto intensa. Qui c’è una moltitudine di gente, direi che ogni giorno c’è il mondo intero in ammirazione di queste affascinanti costruzioni.
Io le vedo per la seconda volta, ma l’emozione è sempre tanta … 

La guida ci propone di osservare le piramidi da due punti diversi e così prima ci fermiamo di fronte alla piramide di Chefren, che è la più ben conservata e la seconda in grandezza.

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

Vediamo nelle vicinanze anche le piramidi “satelliti” conosciute come piramidi delle regine, la cui funzione è ancora oscura.

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

Poi ci siamo spostati in un’altra zona per vedere perpendicolarmente le piramidi di Chefren e Cheope. Quella di Cheope è la più antica e la più grande e fu fatta costruire appunto dal padre di Chefren. 
Infine quella di Micerino più piccola e più recente. 
E per concludere visitiamo la misteriosa Sfinge che trionfa sulla piana di Giza.

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

Quanta bellezza e quanta storia!!

Dopo aver pranzato con il nostro cestino Costa in un delizioso agriturismo immerso tra le palme, proseguiamo il nostro viaggio alla volta di Sakkara. 
La grande necropoli di Sakkara si trova a 15 Km a sud del Cairo e anticamente era il cimitero della città di Memphis.

Ed eccoci di fronte alla piramide a gradoni di Zoser, che era appunto il monumento funerario di re Zoser della III dinastia.

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.
 

Questa costruzione è il primo tentativo di piramide, ed è ancora abbastanza ben conservata.

Intorno ci sono altre piramidi a gradoni, purtroppo quasi crollate o ridotte a macerie.

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

La piramide è stata costruita all’interno di un grande complesso cinto da mura alte 10 metri dove si trovavano “la casa nord” e “la casa sud”, due falsi palazzi del re che  erano i simboli del ruolo di Zoser come re dell’Alto e Basso Egitto.

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

Sempre nella medesima area ci sono anche tombe di militari e dignitari egiziani e possiamo visitarne qualcuna. Anche in questo caso sono vietate le fotografie all’interno, ma è concesso immortalare le porte di entrata. 
Queste tombe, essendo di persone del popolo, raffigurano scene di vita quotidiana, a differenza delle piramidi faraoniche che illustrano il rapporto con le divinità, le prodezze del faraone, ecc.
I bellissimi geroglifici mostrano il mercato, gli animali, le case e sono dipinti con maestria rivelando anche accurati particolari.

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

Terminata questa visita ci dirigiamo a Memphis che si trova di fronte al cimitero di Sakkara. 
Memphis era l’antica capitale del regno egizio, e purtroppo oggi quello che ci rimane è molto poco.
Siamo accolti da una grande statua di Ramesse II e dalla sfinge di alabastro.

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

E’ una bellissima sfinge lunga 8 metri che originariamente era all’ingresso del tempio di Ptah. Sono colpita dalla dolcezza del sorriso e dello sguardo che trasmettono serenità. I lineamenti sono perfetti e buono è lo stato di conservazione.

Poi si entra in una struttura che accoglie ciò che rimane di una gigantesca statua di Ramesse II
Il colosso è deposto orizzontalmente e lo si può osservare da una grande balconata.

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

Era una statua alta 13 metri e sul pettorale e in altri punti è scolpito il cartiglio con il nome del re.

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

All’altezza del ginocchio della gamba in avanti si vede scolpita la figura della figlia del re, è un bel visino con la treccia tra i capelli che appunto indica la giovane età.

Overnight in Egitto. Escursione a Gizah, Sakkara e Memphis.

Ma ciò che più colpisce sono due cose: l’imponenza del colosso e la bellezza e perfezione dei lineamenti del volto. Anche questo è un viso sereno che trasmette pace e protezione.

Questa purtroppo è stata l’ultima escursione della crociera e quindi ci siamo diretti alla nostra Allegra con un po’ di tristezza, ma la soddisfazione e l’arricchimento che ho avuto da questo viaggio è indimenticabile
Ho passato una settimana intensissima, con tante levatacce mattutine, con camminate sotto il sole, ma posso dire di aver visto degli spettacoli naturali meravigliosi e i resti di antiche civiltà di una bellezza commovente.    

Powered by Cincopa WordPress plugin
Click <a href="http://www.cincopa.com/wpplugin/view.aspx?fid=%5Bcincopa+AYDAOa6-hbPL%5D">here</a> to open the gallery.<br />Powered by Cincopa <a href="http://www.cincopa.com/wpplugin/wordpress-plugin.aspx">wp content plugins</a> solution for your website and Cincopa MediaSend for <a href="http://www.cincopa.com/mediasend/start.aspx">file transfer</a>.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :