Magazine Cultura

p o r t i s h e a d | portishead

Creato il 20 settembre 2011 da Balthazar
p o r t i s h e a d | portisheadDovresti. Perchè se non lo hai fatto, forse è arrivato il momento di iniziare a prendere in considerazione la cosa. Sono stupito, che tu non li abbia ancora sentiti, perchè sono sempre stati lì, tra le cose che avrei voluto farti ascoltare, ma che forse ho snobbato, pensando che fossero troppo vecchi, già sentiti, non importanti e chissà quali altre stupidaggini.
Forse, ed è questa la reale motivazione in fondo, ho pensato che fossero troppo ossessivi, malati e malinconici per farli ascoltare a qualcuno. Qualcuno che non fossi io, è chiaro. Perchè io dentro quei fiati d'annata, quella grana spessa e rovinata, quel suono caldo ma allo stesso tempo un pò freddo, mi ci sono sempre ritrovato. Una certa fascinazione per quel qualcosa di sporco, di vecchio e quindi di malconcio, di storto e di malato, di moderno che si riappropria di antichi umori. Di fumo e nebbia, ma soprattutto di una voce che non lascia spazio a nessuna dimensione che non sia quella intima, personale, notturna e, nondimeno, solitaria. E' per questo che io non ho mai voluto farli sentire mai a nessuno che non avesse le mie impronte digitali, quasi vergognandomi di apprezzare queste spirali che svelano in me una certa malattia, che non mi va di rivelare. Una negazione continua, un negarsi in maniera silenziosa alla vita. Questo sono i Portishead. Per me. Ma non per te.
Balthazar Smith
| l i n k |http://feeds.feedburner.com/JUNEONMYMIND

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines