Magazine Cucina

Pasta ripena: i ravioli dell’Angela della Petronilla

Da Patiba @patiba1
ravioli tortelli

 

Checchi, il più buon gustaio dei miei figlioli, rincasando l’altra sera dopo il buon pranzo che aveva dato, anche in suo onore, la mia buona amica Angela, non la finiva mai dal dire: – Oh, mamma, sapessi che ravioli ho mangiato! Sapessi con che sugo erano stati conditi! Sapessi com’erano squisiti! Il dì seguente io (che, oltre discreta cuoca, sono… una mamma) mi sono precipitata dall’amica, e:
“Cara Angela – le ho detto – ti prego di insegnarmi a fare i tuoi ravioli!” Sorrise la buona amica e, soddisfatta nel suo orgoglio di cuoca ricercata… – Certo, (mi disse) che ti insegno a farli, e poiché anche tu, cara Petronilla, al par di me, sei famosa a tirar sottile la sfoglia della pasta, vedrai che anche dalle tue mani, usciranno ravioli… più che perfetti! E infatti, i miei ravioli furono proclamati perfetti dai figlioli e squisiti dal marito, sì che ho pensato di dare anche a tutte voi la ricetta che a me ha data l’Angela: purché… purché siate anche voi famose, come lo siamo noi, a tirar sottile, quella tale sfoglia, o purché ne possediate l’adatta macchinetta!

ravioli tortelli (2)
Ravioli_tortelli
ravioli tortelli

Per allestire il ripieno, si dovranno passare per il setaccio un chilogrammo di spinaci lessati spremuti fra le mani per toglierne l’acqua; un ettogrammo di prosciutto cotto e magro ed uno di cervella dopo averla fritta nel burro. Mescolando e rimescolando, si dovranno infine unire 5 rossi e 3 bianchi d’uova e 4 cucchiai di formaggio parmigiano. Pronto il ripieno, e mentre si lavorerà a tira sottile quella tale sfoglia della pasta col quale si dovranno comporre i ravioli, converrà preparare un condimento che sia ben degno di quel… superlativo ripieno!
A ciò provvederà il piatto di portata che dovrà essere, quel giorno, un arrosto di vitello. Messo il vitello al fuoco con un po’ di burro, si aggiungeranno, appena rosolato, carote, rosmarino, sedano, cipolla, prezzemolo, mezzo bicchiere di vino rosso ed un pugno di funghi secchi che, dopo averli lavati, saranno messi a bagno nell’acqua calda. Quando l’arrosto sarà quasi cotto, si aggiungeranno un altro mezzo bicchiere di vino e l’acqua che aveva servito a mollificare i funghi; si lascerà cucinare ancora un poco tenendo la casserruola ben chiusa e infine si passerà anche questo sugo, per il setaccio.
* * *
Mangiando i ravioli confezionati con quella sfoglia e con quel ripieno, cucinati poi nell’acqua e conditi con quel sugo, sono sicura che direte: “Aveva ben ragione Checchi!”

Alt

petronilla,1935,ravioli,angela,ripieno,uova,formaggio,spinaci,prosciutto,cervella
re ricette di Petronilla, 1935

Petronilla, chi era?

  • PETRONILLA: svolse un ruolo importante negli anni delle ristrettezze economiche dovute alla guerra. Di fronte alla drastica riduzione dei beni alimentari disponibili, proponeva i suoi suggerimenti «sul modo di sbarcare il lunario mangereccio, consumando poco grasso, poco riso, poca pasta, poca farina e poco zucchero; spendendo pochetto ma….nutrendo bastevolmente»

pasta,ripieno,romagna,genova,tortelli,tortellini,ravioli,artusi

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Pasta e fagioli senza pasta

    Pasta fagioli senza pasta

    Con questa ricetta concludo la trilogia della pasta e fagioli. Dopo quelle “con” (le cotiche e le cozze) oggi una ricetta “senza” (pasta). Leggere il seguito

    Da  Silva Avanzi Rigobello
    CUCINA, RICETTE
  • Pasta choux

    Pasta choux

    La pasta choux è una delle ricette BASE  fondamentali in cucina e in pasticceria poiché si possono creare meravigliosi bigné sia dolci che salati. Leggere il seguito

    Da  Contemporaneo Food
    CUCINA, RICETTE
  • Pasta Frolla

    Pasta Frolla

    La pasta frolla è una preparazione gastronomica già conosciuta intorno all' anno 1000 che si perfeziona poi all'inizio del Settecento per essere utilizzata... Leggere il seguito

    Da  Veronica
    CUCINA, LIFESTYLE, RICETTE
  • Pasta al forno

    Pasta forno

    Ed eccoci ad un classicone, una ricetta che tutti prima o poi hanno cucinato o hanno mangiato, la pasta al forno!Utilissima anche per riciclare della pasta... Leggere il seguito

    Da  Natureboy2000
    CUCINA, RICETTE
  • La Pasta Fillo

    Pasta Fillo

    La Pasta Fillo conosciuta anche come pasta phyllo , termine derivante dal greco e che significa appunto " foglia " è una variante della più utilizzata pasta... Leggere il seguito

    Da  Damgas
    CUCINA, RICETTE
  • Pasta fatta a mano: Pasta Frolla

    Pasta fatta mano: Frolla

    La pasta frolla è un ingrediente di base per molti dolci, tra cui crostate, biscotti, ma anche altri tipi di torte. Con la quantità sotto riportata otteniamo... Leggere il seguito

    Da  Manulellina
    CUCINA, RICETTE

Dossier Paperblog

Magazines