Magazine Cultura

PATTI CHIARI-Grazie Johnny

Creato il 13 novembre 2013 da Athos Enrile @AthosEnrile1
PATTI CHIARI-Grazie Johnny
Hanno scelto di chiamarsi PATTI CHIARI, una band che sa cosa vuole e dove arrivare. Presentano il loro primo singolo: Grazie Johnny, in uscita il 12 Novembre 2013 per Up Art Records su Itunes e tutte le piattaforme digitali e dal 15 Novembre per in onda in Radio.
Era il 1979 e un talento in erba, tale Alberto Fortis, cantava “Vincenzo io ti ammazzerò, sei troppo stupido per vivere”,  sancendo nella scrittura di quel testo uno dei suoi successi maggiori. Il soggetto dell’invettiva di Fortis, era  Vincenzo Micocci, fondatore e direttore generale di un'importante casa discografica, la IT. Sono passati una trentina d’anni e la storia si ripete, o continua. Il singolo dei PATTI CHIARI, è un sarcastico ringraziamento a Johnny, che sia produttore o altra figura poco importa: la band decide di mettere in musica la delusione personale avuta da chi si è preso gioco dell’ impegno e del sudore; ancora una volta, come era accaduto per Fortis, la vicenda del singolo diventa occasione per porre l’accento e destare l’attenzione sulla tematica del potere, troppo spesso esercitato non in nome dell’arte, ma per i soli interessi economici.  Un singolo che “mette in chiaro” la linea seguita dalla band: niente effetti speciali, niente costruzione di un’immagine da star; un rock nudo e crudo tutto italiano senza  gli artifizi dei prodotti commerciali tipici del panorama musicale. Una filosofia di vita e di “musica” che appartiene da sempre a tutti i musicisti che compongono i Patti Chiari.
PATTI CHIARI-Grazie Johnny  Esemplare è la descrizione del tastierista, il Gianca, raccontata nel romanzo autobiografico L’erba Cattiva  del regista (e musicista) Ago Panini: “Poi come se il pezzo lo avesse scritto lui, attacca. E suona da Dio, si reinventa tutto, controcanti, appoggi. Suona come un bluesman in perfetta sintonia con tutto quello che ha attorno (…) Forse l’occasione della vita era saltare quel concerto per rifare la band con un altro tipo di persone, meno fighette, più toste, niente università, forse nemmeno liceo, e invece piastrelle, zingari, bulgari e circensi”.
Ecco, questa la base dei Patti chiari: verità e soprattutto la consapevolezza di avere qualcosa da dire attraverso la musica. PATTI CHIARI  sono 
MAX ZACCARO – voce, basso, percussioni In tour per molti anni con Biagio Antonacci, Tricarico, Paola Turci, Ron, Silvia Salemi, dal 2010 direttore della produzione live di Luisa Corna.
LELE BOTTI - chitarre Cofondatore e membro storico della Back in Blues Band; con questa in 20 anni di carriera e due album all’attivo ha partecipato a tutti i più famosi festival italiani: Pistoia Blues festival, Porretta Sweet Soul Music festival, Rocce Rosse festival, Bordighera Jazz festival ecc.
“GIANCA” JACONO – tastiere Membro degli Ottantottotasti coi quali ha calcato innumerevoli palchi tra cui Arezzo Wave, Concerto del 1 Maggio di Piazza San Giovanni Roma, Finale dei Mondiali di Francia 98. Tastierista di artisti internazionali come Arthur Miles,  Barbara Car,  Marva Dhrite e Ben Turner.
PAOLINO POLIFRONE - basso Innumerevoli tour e collaborazioni in studio con Ronnie Jones, Federica Camba, Pago, Iva Zanicchi, Laura Bono ,Jenny B, Alberto Fortis, New Trolls  il Mito, Senza Impegno (Zelig), Loredana Bertè, Dante Pontone (XFactor), Yuri Magliolo (XFactor ),Gatto Panceri, Alex Britti, Dolcenera, Miguel Bosè, Soren Andersen (chitarrista di Glenn Hughes).
ALEX “POLIPO” POLIFRONE - batteria Nella sua carriera ha lavorato sia live che in studio con: Nada, Loredana Bertè, Mario Lavezzi, Pago, Botero, Ronnie Jones, Luisa Corna,TGP e tanti altri. Dal 2001  è componente de "il mito NEW TROLLS" con i quali si esibisce in numerosi concerti in tutta Italia e in diverse trasmissioni televisive. Nel 2009 è stato scelto da Brian May e Roger Taylor come batterista del musical "We Will Rock You.
Official FaceBook www.facebook.com/patti.chiari.79 Web Site  www.pattichiarimusic.com

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Johnny depp day: donnie brasco

    Johnny depp day: donnie brasco

    Donnie BrascoFonte foto: www.impawards.com"Se tu sei un infame, io sono il più grande fesso di merda della storia della mafia!" (Lefty a Donnie)Che ve lo dico... Leggere il seguito

    Da  Dennyb
    CINEMA, CULTURA
  • Dire grazie

    Dire grazie

    C'è una cosa del quale mi ero erroneamente convinta nei miei primi anni alla scuola Primaria, sarà che la mia prima classe, e per classe intendo i bambini, era... Leggere il seguito

    Da  Maestrarosalba
    CULTURA, FAMIGLIA, SOCIETÀ
  • Johnny Depp Day - Minuti Contati

    Johnny Depp Minuti Contati

    E così, anche l'ex ragazzaccio di Hollywood raggiunge il mezzo secolo di vita. Sono molto legato alla carriera di Johnny Depp. Leggere il seguito

    Da  Frank_manila
    CINEMA, CULTURA
  • Johnny Guitar (1954)

    Johnny Guitar (1954)

    Nonostante il parziale successo al botteghino, quando questo film uscì negli USA finì per attirarsi una serqua di aspre critiche che alla fine sfociarono... Leggere il seguito

    Da  Omar
    CINEMA, CULTURA
  • Cultura a Firenze 3 #Libreria Chiari

    Cultura Firenze #Libreria Chiari

    Autore: Mirko TondiMar, 09/07/2013 - 14:30 Qualche anno fa, in cerca di un regalo per una persona a cui tenevo molto, mi misi alla caccia di una prima edizione... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Patti Chiari,Amicizia Lunga

    Patti Chiari,Amicizia Lunga

    io non mi muovo io sto fermoio non viaggio io sedimento io non vado io non vengo io sto ho paura di viaggiare ho paura che mi perdo mi perdo nelle strade mi... Leggere il seguito

    Da  Lulu
    CULTURA, PER LEI
  • Grazie Olafur..!

    Grazie Olafur..!

    Una foto del concerto di Roberto PanucciSaranno 4 anni che seguo Ólafur Arnalds... un compositore islandese giovane e talentuoso.. capace di emozionare nel... Leggere il seguito

    Da  Cristina Pedratscher
    ARTE, CULTURA