Magazine Cinema

Paul Morrissey's Trilogy: Flesh, Trash, Heat.

Creato il 04 maggio 2011 da Federicoerra

Paul Morrissey's Trilogy: Flesh, Trash, Heat.
Nell' America degli anni 60/ 70 vengono scritte nuove pagine di cinema. Si teorizza e si  rivendica l'urgenza di usare nuovi linguaggi cinematografici per descrivere la complessità della vita moderna e non solo.
Da questa nuova (quasi) consapevolezza salta fuori, fra i tanti, Paul Morrissey, che con l'aiuto dell'amico Andy Warhol  trasformano i tabù di una società sonnolenta in esplicativi e paradossali manifesti contro l'arretratezza  culturale.
Flesh, Trash e Heat  possiedono quella semplice naturalezza tipica del vero cinema indipendente, esperimenti anarchici che strizzano l'occhio al voyerismo più dissoluto, ma che però non rinunciano ad una attentissima e straordinaria bellezza esteriore.
Paul Morrissey's Trilogy: Flesh, Trash, Heat.Paul Morrissey's Trilogy: Flesh, Trash, Heat.
Paul Morrissey's Trilogy: Flesh, Trash, Heat.Paul Morrissey's Trilogy: Flesh, Trash, Heat.
Paul Morrissey's Trilogy: Flesh, Trash, Heat.
Flesh (1968)
Regia: Paul Morrissey.
Cast: Joe Dallessandro, Geraldine Smith, Barry Brown, Candy Darling.


Era il 1968 quando nei cinema di New York City comparve per la prima volta  il volto e il corpo di Joe Dallessandro. Nacque uno dei primi  sex simbol maschili della storia.
Voto: 8
Paul Morrissey's Trilogy: Flesh, Trash, Heat.


Trash - I rifiuti di New York (1970)
Regia: Paul Morrissey.
Cast: Joe Dallessandro, Holly Woodlawn, Jane Forth.


Il più famoso e forse il più introverso capitolo della trilogia.
E' il degrado di una società profondamente contorta. Sesso, droga e una prostituta d'eccezione: Joe...
Voto:8


Paul Morrissey's Trilogy: Flesh, Trash, Heat.




Heat - Calore (1972)
Regia: Paul Morrissey.
Cast: Joe Dallessandro, Sylvia Miles, Andrea Feldman, Pat Ast.


Morrissey rifà Viale del tramonto, Joe Dallessandro è la sua musa.
Semplicemente settanta, semplicemente cinema.
Voto:8

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines