Magazine Informazione regionale

PAVIA. Tre giorni per la "Festa di San Mauro" con l'Associazione Onlus "Il Piccolo Chiostro".

Creato il 10 gennaio 2016 da Agipapress

PAVIA. giorni

immagine dal sito dell'associazione "Il Piccolo Chiostro"

PAVIA. Da venerdì 15 a domenica 17 si terrà la Festa di San Mauro, una iniziativa a sostegno delle attività presenti nella parrocchia, organizzata dall’Associazione onlus Piccolo Chiostro con lo scopo di celebrare l’antico monastero del Santissimo Salvatore oltre che la nascita e la crescita dell’associazione stessa “Il Piccolo Chiostro”. Venerdì si apre alle 17,30 con la messa con la partecipazione dei sacerdoti della città, cui seguirà la benedizione agli ammalati dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.  Sabato 16 alle 21, il concerto del Coro degli Alpini “I Timallo” per i cento anni della grande guerra e la nascita dell’Oratorio; infine benedizione degli ammalati (ore 10-12 e 15-17). Domenica invece messa solenne alle ore 10,30 nel corso della quale avverrà la presentazione dei ragazzi che riceveranno i Sacramenti; dalle 10 alle 16 resterà aperto il Monastero di San Salvatore per una visita e per dare la possibilità di iscriversi alla Onlus “Il Piccolo Chiostro” e per finire pranzo in oratorio mentre i festeggiamenti si chiuderanno alle ore 16,30 con la celebrazione dei vespri solenni. SANTISSIMO SALVATORE - SAN MAURO Dalle documentazioni storiche, la chiesa del Santissimo Salvatore più nota come San Mauro, venne fondata dal re longobardo Ariperto verso la metà dell’VIII secolo. Intorno al 960 dopo Cristo, l’imperatrice Adelaide stabiliva qui una comunità benedettina cluniacense alla quale subentrarono nel 1449 i benedettini di Santa Giustina di Padova, i quali riedificavano la chiesa secondo l’aspetto che oggi vediamo. Il monastero fu chiuso da Giuseppe II nel 1786 e trasformato con la chiesa in caserma e deposito militare. Venne recuperata e riconsacrato dal cardinale Agostino Riboldi e riaperto al culto il 21 maggio 1901. Divenne parrocchia nel 1929. (mpa)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :