Magazine Cinema

Pazze di me(rda)

Creato il 24 gennaio 2013 da Cannibal Kid
Condividi

PAZZE DI ME(RDA)

"Piove, governo ladro!
Ah, sono io al governo? Oops..."

Questa è una settimana importante. Perché ci sono delle uscite cinematografiche esaltanti? Qualche cosina curiosa c’è anche, ma non è a questo che mi riferisco. Questa è una settimana importante perché il co-conduttore di codesta rubrica è cambiato. Non c’è più il solito Ford che eravamo abituati a conoscere (e odiare). Adesso si è trasformato in Padre Ford. Perché è diventato prete? No, anche se, considerate le sue ultime fisse spiritual-religiose non mi sentirei di escluderlo del tutto, ma perché è diventato papà. Papà di un bambino che voci dall’ospedale mi comunicano essere un piccolo fan di Pensieri Cannibali. È un bimbo precoce e quindi è già entrato nella fase di ribellione adolescenziale contro il padre (la mamma no, dai, la mamma è sempre la mamma). Messo davanti al bivio tra scegliere l’obsoleto blog paterno WhiteRussian e il più teen friendly Pensieri Cannibali, non ha avuto il minimo dubbio e non ha potuto fare altro che preferire il secondo. Sorry, Padre Ford.

PAZZE DI ME(RDA)

"Rispondo a tutte le domande, tranne a quelle di Cannibal
su un mio presunto inappropriato amore per i cavalli."

Lincoln di Steven Spielberg Il consiglio di Cannibal: barman, il solito Cosa dirò di Lincoln, il nuovo film di Spielberg, dopo aver delicatamente macellato il suo precedente War Horse (vedi qui)? Non ve lo anticipo. Voi intanto andate a vederlo, che un film di Steven Spielberg, possa piacere o meno, è sempre una visione in grado di generare spunti di interesse. Così come di grande interesse è il protagonista, il presidente Lincoln. Vi invito solo a fare attenzione ai suoi monologhi: quando inizia a parlare Lincoln, con i suoi aneddotti che suonavano vecchi già nella sua epoca figuriamoci adesso, è davvero la fine. Al confronto, i monologhi di Mr. Ford appaiono quasi moderni! Recensione cannibale a breve… Il consiglio di Ford: un regno per un cavallo! Dopo il disastro di War horse, Spielberg è entrato nel novero di quegli ex grandi registi che ora mi fanno tendenzialmente solo paura, nonostante l'indubbia tecnica ed il talento. Non ho ancora visto Lincoln nonostante ce l'abbia pronto da un bel po’ principalmente perchè preso dalle vicende che hanno portato alla nascita del Fordino, ma penso lo recupererò a breve, non fosse altro per la presenza di un Daniel Day Lewis che tutti dicono essere assolutamente gigantesco. Staremo a vedere.

PAZZE DI ME(RDA)

"Calmi, calmi. Rispondo a tutte le domande tranne a quelle sui gusti
sessuali equini di Steven Spielberg."

Flight di Robert Zemeckis Il consiglio di Cannibal: allacciate le cazzo di cinture, che non fate male! Pure questo film l’ho gia visto e pure su questo non voglio sbilanciarmi troppo, ché bisogna generare attesa e curiosità per la recensione. Quello che posso dire è che mi ha sorpreso. Se in positivo o in negativo lo vedremo nei prossimi giorni… Secondo me comunque è un film che può piacere parecchio

PAZZE DI ME(RDA)

"Tranquilli! Ho imparato a pilotare con Schettino e Ford..."

a Ford, sempre che ormai non abbia abbandonato il suo tanto decantato panesalamesimo e si sia trasformato davvero in Padre Ford. Padre non solo nel senso di genitore, ma in quello spirituale.
La recensione di questo film atterrerà nei prossimi giorni. In tutti i peggiori aeroporti. Il consiglio di Ford: un volo con il Cannibale? Meglio precipitare sull'isola di Lost! Di questo film ho sentito un gran parlare in giro per la rete e non solo, con pareri anche fortemente contrastanti. Zemeckis è un ottimo mestierante e c'è il Denzello di noi tutti a reggere tutta la baracca, quindi proprio schifo non dovrà fare, eppure c'è qualcosa che non mi convince, come il sospetto che possa essere tutto fumo e niente arrosto. Quale sarà il verdetto del Saloon? Attendete i prossimi giorni e lo saprete!

PAZZE DI ME(RDA)

"Ammazza Nongiovane, quanto sei ggiovane.
Ti sei fatto prestare i vestiti da Cannibal?"

Pazze di me di Fausto Brizzi Il consiglio di Cannibal: pazze (e pazzi) a vederlo Ford, lo sai che sei proprio un pazzo di me? Pazzo di me, ho detto. Non voglio essere volgare. Almeno in questa settimana che sei diventato padre preferisco non insultarti, non troppo almeno, e lasciarti alle gioie della paternità. Non solo alle gioie, ma pure ai pianti, alle grida, alle notti insonni, ai pannolini sporchi… Insomma, credo che avrai già il tuo bel da fare senza un cannibale che sta a romperti le palle. Ti do’ giusto una settimana di tempo per abituarti, comunque, poi doppia razione di cattiveria in arrivo! Lo stesso vale per il Nongio Francesco Mandelli. Non ho voglia di insultarlo. Lo so che fa figo sparare addosso a lui e ai Soliti idioti e a come siano la degenerazione di una generazione, però a me è sempre stato simpatico. Il che non vuol dire che non abbia dubbi su di lui come attore. Per quanto riguarda Fausto Brizzi aveva esordito con Notte prima degli esami, film carino, ma già dal sequel aveva rotto le palle. Tutti i suoi altri film corali tipo Ex, Maschi contro femmine, Femmine contro maschi, Maschi e femmine contro Ford… quelli non li ho visti. A questo vista la presenza del Nongio potrei prima o poi dare una possibilità. O anche no. Il consiglio di Ford: siete più pazzi del Cannibale se vi sparate questa roba! Ora che il Fordino è arrivato, la mia selezione rispetto ai titoli che passeranno al Saloon sarà ancora più feroce, dunque non credo proprio che merdine come questa, dirette da un regista inutile ed interpretate da attori (!?!?) inutili, possano essere inserite in una qualsiasi mia lista. Piuttosto preferisco concentrarmi sul mio antagonista e sfruttare le energie a bottigliarlo per bene, un'attività che reca sempre sollievo al mio umore.

PAZZE DI ME(RDA)

"Meglio se rimango nascosta! Da quando è diventato padre,
Ford s'è fissato così tanto coi bambini che è più pericoloso
di Angelina Jolie e Brad Pitt. Se mi vede, mi adotta!"

In Darkness di Agnieszka Holland Il consiglio di Cannibal: che la darkness scenda su questo film Ennesimo film sulla Seconda Guerra Mondiale, che a quanto mi dicono non è stata una Blog War come quelle tra me e Ford, e non mi sembra possedere l’originalità dei Bastardi senza gloria o appunto delle nostre Blog War. Film polacco, storico, probabilmente una pizza clamorosa. Insomma, il classico film fordiano. Uno dei due tipi di classici film fordiani: uno è l’action trash con qualche reduce dagli anni ’80 in stato di decomposizione, l’altro è una lagna pseudo impegnata tipo questa… Il consiglio di Ford: con un po’ di darkness qui ci si fa una dormita niente male! La Holland è una regista che conosco da parecchio, per l'esattezza da quando, ancora in piena crisi da adolescente tutto scrittura e supponenza, scoprii il suo Poeti dall'Inferno - peraltro neppure un granchè - spacciandomelo per un grande film. Non lo era. Un po’ come il resto della produzione della signora qui presente, che mi pare buona giusto per qualche salottino finto radical chic che non ha neppure bisogno dello sforzo delle bottigliate per essere spazzato via.

PAZZE DI ME(RDA)

"Cannibal, se ti becco ti faccio una faccia così. Ford, per adesso
ti lascio stare, non voglio far rimanere subito tuo figlio orfano."

Quartet di Dustin Hoffman Il consiglio di Cannibal: Quartet potrebbe essere il voto che gli do’ se mai lo vedrò, ma non credo… Dustin Hoffman già non è uno dei miei attori preferiti, ma questo esordio dietro la macchina da presa sa tanto di film: “Facciamoglielo fare, perché si chiama Dustin Hoffman e pare che a Hollywood sia un pezzo grosso.” Dal trailer però sembra una commediola come direbbe Ford da “matineee fra carampane”. Sono finito a citare Ford? Potrò mai cadere più in basso? Ahahah! Il consiglio di Ford: quartet? Molto meglio un bel duet tra Ford e Cannibale! Onestamente sono molto combattuto, a proposito dell'esordio di Dustin Hoffman dietro la macchina da presa: da un lato ho ricevuto pareri lusinghieri da parte di chi ha potuto vederlo all'ultimo Festival di Torino, dall'altro il trailer ha il potere di farmi presagire una tempesta di bottigliate. La questione è ardua, sempre per via della nuova direzione del Saloon affidata al Fordino e alla conseguente riduzione del tempo da dedicare alle visioni. Potrebbe comunque venire buono se mi venisse voglia di muovere un po’ le mani ed il Cannibale non fosse nei pressi!

PAZZE DI ME(RDA)

"Quasi quasi vado a filmare Ford mentre cambia pannolini.
Lì sì che ne uscirebbe una commedia spassosa!"

Una domenica notte di Giuseppe Marco Albano Il consiglio di Cannibal: Albano, Romina dove l’hai lasciata? Per la serie: film italiani distribuiti in 4 sale in croce di cui nessuno sentiva il bisogno, ecco a voi Una domenica notte. Un film che sarò felice di non vedere domenica notte, così come qualunque altra notte (e giorno) della settimana. L’idea della pellicola non è nemmeno tanto male, visto che ironizza sul tentativo di realizzare un film in Italia, peccato che il trailer non promette niente di buono. A chi volesse avventurarsi a vederlo, dico allora: “Auguri e figli maschi!”. Ford, il figlio maschio l’hai appena avuto? E allora, già che ci sei, non ti resta altro che sucarti ‘sto film! Il consiglio di Ford: sorry Albano, la domenica notte - e non solo - avrò da cambiare parecchi pannolini! Dopo una settimana passata senza alcun film italiano inutile ecco tornare alla ribalta un titolo di cui tutti noi - e parlo anche del Cannibale, pensate quanto sono diventato buono con la paternità - potevamo tranquillamente fare a meno, e che probabilmente è destinato ad un oblio che mi pare buono e giusto. L'idea di una Blog War molto war e poco blog che io ed il mio antagonista potremmo intraprendere contro il Cinema nostrano mi pare ormai quasi una necessità, più che un piacevole divertissement.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog