Magazine Attualità

Pensioni scuola: approvato emendamento per docenti in esubero

Creato il 01 agosto 2012 da Yellowflate @yellowflate

Pensioni: ecco come andranno in pensione gli insegnanti

Pensioni scuola, un tormentone dell’estate 2012, ma anche e sopratutto un tormento per quei tanti docenti che sono ancora in stand by e, la chiusura ufficiale dell’anno scolastico ormai è tra soli 29 giorni. Computando le ferie della Politica, i dadi sono quasi tratti.

Si apprende che sono stati bocciati, tutti gli emendamenti volti a risolvere il problema per i 3500 docenti che, secondo la Riforma Fornero non hanno i requisiti.

L’unico emendamento passato per ora è quello che consente ai docenti in soprannumero di andare in pensione se hanno però i requisiti idonei Pre Fornero.

L’emendamento  è il 14.1000 che così è stato approvato :

 

dopo il comma 20 è inserito il seguente: “20-bis. Il personale docente di cui al comma 17, primo periodo, che per l’anno scolastico 2013/2014 non sia proficuamente utilizzabile a seguito dell’espletamento delle operazioni ai sensi del medesimo comma 17, lettere a), b) e c), può essere collocato in quiescenza dal 1° settembre 2013 nel caso in cui maturi i requisiti per l’accesso al trattamento pensionistico entro il 31 agosto 2012 in base alla disciplina vigente prima dell’entrata in vigore dell’articolo 24 del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214. Ai fini della liquidazione del trattamento di fine rapporto comunque denominato si applicano le disposizioni di cui all’articolo 2, comma 11, lettera a) punti 1) e 2).

 I docenti che dovrebbero andare in pensione solo i docenti così detti in esubero.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :