Magazine Racconti

People

Da Teoderica
PEOPLE NORA
Nora, cinquant' anni e tutti passati.
Alle spalle velocemente.
Ha fatto quello che ha potuto.
Si è sposata giovane, si è messa docilmente in gabbia per amore.
Non le è pesata la gabbia, ci ha messo il corpo, il cuore, non la mente.
Tutti quegli anni passati, cosa le rimane?
Non lo sa.
Possibile Nora, che tu ti senta libera come la bambina che eri un tempo?
Come Don Chisciotte che verso la cinquantina seguì la legge che batteva nel suo cuore?
Nora, Nora, a te piace il bello, il vero, il giusto, ma non hai ricevuto abbastanza bastonate?
Che cerchi?
Come hai detto Nora, parla più forte , per piacere, che non ti sento.
"...... ho dato e fatto quello che ho potuto, i figli sono grandi, ho cercato di educarli più con l' esempio che con le parole, ho cercato di trasmettere poche cose: il rispetto di sè stessi e degli altri, della mente sana in un corpo sano, di non disperdere i talenti ricevuti dalla vita, di combattere la prepotenza e di amare il diverso, di amare chi ha meno di te, di essere umili, di mantenersi economicamente da sè, di avere rispetto per il lavoro e per i soldi guadagnati in modo giusto, di ridere, in poche parole di amarsi e di amare. Ora il cordone ombelicale è rotto, i figli adulti, liberi, maturi. Con sorpresa mi sono accorta che sono libera anch' io, col mio Ronzinante, di battermi contro i mulini a vento. Libera senza più paura ".
E allora Nora, perchè hai voluto che parlassi di te?
" Mi hanno detto che il mio rapporto coi figli era anomalo. Cosa vuol dire anomalo? La lettera A mi è sempre piaciuta, ma non quando ha significato di sottrazzione, quando ha un significato ambiguo, e poi non credevo che l' amore per i figli andasse giustificato, credevo che fosse la mancanza d' amore a dover essere giustificata. Ma non importa, cinquant' anni, tanti e tutti passati. Alle spalle velocemente. Dolcemente. E a cent' anni pianterò l' ulivo, non per i miei nipoti, ma perchè non crederò alla morte ".

Il racconto è frutto di fantasia. Eventuali somiglianze a fatti realmente accaduti sono puramente casuali.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • People

    People

    MARIANata alla fine del milleottocento.Tempi duri per le donne quelli.Gli uomini sono alla guerra e a loro tocca portare avanti la famiglia da sole.Per quelle i... Leggere il seguito

    Da  Teoderica
    RACCONTI, TALENTI
  • People

    People

    NATASCIA Natascia usciva con le cugine. Le cugine erano più grandi di lei. In auto parlavano di esistenzialismo, di morte, di fuliggine, di nero. Natascia non... Leggere il seguito

    Da  Teoderica
    RACCONTI, TALENTI
  • People

    People

    LUISALuisa 17 anni ed un bimbo di 10 mesi.La mattina dopo Luisa doveva alzarsi presto, l' aspettava una giornata lunga e faticosa: la raccolta dell' uva, che no... Leggere il seguito

    Da  Teoderica
    RACCONTI, TALENTI
  • People

    People

    GIOVANNI Giovanni è ghandiano, cristiano, mazziniano. Non ricordo se l’ ordine è esatto, scusami Giovanni, lo so che tu dai importanza anche all’ ordine... Leggere il seguito

    Da  Teoderica
    RACCONTI, TALENTI
  • People

    People

    IGOR E IGOR IIDopo che Beta, il piccolo cane bastardino, se ne era andato , per la prima volta comprammo un cane. Un cane di razza Pinscher. Lo prendemmo in un... Leggere il seguito

    Da  Teoderica
    RACCONTI, TALENTI
  • People

    People

    PIERINOPoco dopo la scomparsa di Igor II, ci telefonarono per chiederci se volevamo un cane. Arrivò Pierino. Pierino era un volpino dal lungo pelo... Leggere il seguito

    Da  Teoderica
    I NOSTRI AMICI ANIMALI, RACCONTI, TALENTI
  • People

    People

    DANIELANel nostro piccolo gruppo di " strani" composto da Marco il femminiello, Anna la coraggiosa, Katiuscia la dinamitarda, Paolè la contestataria c' era anch... Leggere il seguito

    Da  Teoderica
    RACCONTI, TALENTI

Magazines