Magazine Consigli Utili

Perché inserire i prebiotici nella dieta dei bambini

Da Dietainforma @espriweb

i prebiotici nella dieta dei bambini 150x150 Perché inserire i prebiotici nella dieta dei bambiniI prebiotici sono sostanze organiche non digeribili capaci di stimolare selettivamente la crescita e/o l’attività di uno o più batteri benefici presenti nel colon. Dei ricercatori hanno scoperto che l’assunzione di queste sostanze può risultare molto utile, soprattutto in presenza di bambini colpiti da insufficienza intestinale. Questa patologia interessa, purtroppo, molti neonati prematuri che spesso vengono sottoposti ad interventi chirurgici finalizzati alla rimozione di una parte del loro intestino infetta da enterocolite necrotizzante, una sorta di cancrena.

Ciò li costringe a dipendere da un’alimentazione di tipo endovenoso. Inoltre, questi bambini sono anche a rischio di complicanze a lungo termine, come la demineralizzazione ossea e l’insufficienza epatica. Attraverso un recente studio, però, si è scoperto che alcuni neonati nutriti con prebiotici hanno presentato un aumento ed un miglioramento della loro funzione l’intestinale. Questo risultato può crescere ulteriormente se si associano, in modo corretto, prebiotici e probiotici.

Queste sostanze, infatti, una volta raggiunto l’intestino, convertono i batteri in butirrato, generando così una catena corta di acidi grassi in grado di aumentare la dimensione dell’intestino e la sua capacità di digerire ed assorbire le sostanze nutritive. I risultati attualmente ottenuti, testando questa teoria su dei maialini appena nati, sono piuttosto soddisfacenti.

Forse tra poco sarà possibile aiutare l’intestino dei neonati prematuri ad adattarsi alle nuove condizioni di vita, alleviando così i loro problemi e le loro sofferenze.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :