Magazine Informazione regionale

Pericolo amianto in Corso Acqui.

Creato il 13 maggio 2011 da Uncittadinoattivo

Alessandria 13 gennaio 2011

Pericolo amianto in C.so Acqui.

Egr. Sig. Sindaco buongiorno,

con la presente mi permetto di segnalarle che in Corso Acqui ai numeri civici 221 e 223 c’è una costruzione fatiscente, un vecchia cascina con annesso capannone con due tipi di coperture, una con tegole in parte diroccata e un altra collegata alla prima presumibilmente in eternit.

Quest’ultima appare decisamente compromessa, non solo perchè dopo 30 anni le coperture di eternit iniziano comunque a perdere di integrità, ma anche per il fatto che nella copertura in questione è presente un ampio squarcio, alcune lastre logorate dal tempo, dalle intemperie e dalla mancata manutenzione, si sono distaccate riversandosi nel campo sottostante, altre rimaste sulla stessa potrebbero distaccarsi in seguito.

In questa situazione c’è il forte rischio che l’amianto sbriciolandosi liberi nell’aria le pericolosissime microfibre, con conseguenti rischi per la salute pubblica, in quanto è stato ormai definitivamente accertato che l’esposizione alle stesse provoca varie patologie dall’esito sempre infausto, negli ultimi anni si è inoltre stabilito che che l’amianto è tossico anche a basse dosi.

Analizzando le immagini che allego, pur non essendo un tecnico ho ricavato l’impressione che lo stato di queste coperture sia decisamente più critico rispetto a quelle relative alla costruzione fatiscente di via Don Stornini che le avevo segnalato tempo fa.

Non c’è una legge che obblighi a sostituire le coperture in eternit, ma se le lastre cadono a terra non sono più considerate “tetto”, bensì rifiuto e, come tale è d’obbligo un adeguato intervento.

Pertanto ritengo che sarebbe opportuno disporre una verifica urgente da parte di tutti gli enti preposti, propedeutica (qualora venisse confermata una situazione di possibile pericolo) ad un successivo intervento di bonifica dell’area, per mettere in sicurezza la zona alfine di tutelare la salute degli eventuali occupanti della vecchia cascina, dei residenti dei palazzi circostanti, oltre a quella dei dipendenti e dei clienti di due supermercati situati nelle vicinanze.

La ringrazio per l’attenzione e le porgo cordiali saluti.

Pier Carlo Lava

Clicca per vedere la presentazione.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :