Magazine Gossip

Pierino, al "Chiambretti Night", si infuria con Silvia Valerio (VIDEO)

Creato il 02 aprile 2010 da Ovverosia


Chiambretti ha avuto come ospite (anche se per poco tempo) nel suo programma, su Italia Uno, la scrittrice Silvia Valerio. Diventata nota per il libro che ha pubblicato di recente in cui esprime il suo desiderio di "concedersi" (e dunque perdere la sua verginità) al presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad, la Valerio si presenta da Chiambretti determinata anche se l'accoglienza che le riserva il conduttore non è delle più calorose.
Pierino, infatti, inizia a provocarla con una serie di battute, tra cui: "Se lei è vergine allora io sono un watusso".
La Valerio, tuttavia, promuove il suo libro leggendo alcuni passi dove definisce Ahmadinejad:"un eretico del nostro tempo. Nega l'olocausto; pensa di usare l'atomica; mette a tacere l'opposizione; minaccia l'America". Allora scatta naturale la domanda se a lei piacciono gli eretici a cui risponde:"A me piacciono i coraggiosi, a me piacciono i forti, a me piacciono i liberi. A tal proposito questa società mi sembra davvero falsa".
Ma la discussione, ben presto, degenera e Chiambretti strappa gli appunti e butta a terra i libri che la Valerio ha portato in trasmissione. L'ospite si offende, lascia lo studio e alza il dito medio verso il pubblico che applaude il conduttore.

Viene lanciata la pubblicità. Al rientro, il conduttore commenta l’episodio con queste parole: "La signora Silvia Valerio ha avuto un momento di difficoltà con il sottoscritto, ma d’altronde noi siamo come Balotelli, ragazzi un po’ nervosi, orgogliosi… Io personalmente amo promuovere tutto e tutti ma non in forma di ‘marchetta’ senza ‘k’…"- e continua- "La signora si è risentita del mio sfogo, che io giustifico… Ma è sempre una persona elegante, e io provo a richiamarla sul palco".

A questo punto, la scrittrice rientra in studio aperta ad un confronto più "civile" con gli altri ospiti del programma, tra cui Jonathan Kashanian, i cui genitori sono di origine iraniana, che fa notare alla Valerio che il suo desiderio di "offrire' la verginità al presidente dell'Iran non è realizzabile poiché quest'ultimo ritiene "sporco" toccare una persona non musulmana e la informa che il suo atteggiamento, in Iran, potrebbe addirittura comportare la sua lapidazione.

l


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :