Magazine Cinema

Piombo rovente - Alexander Mackendrick (1957)

Creato il 20 marzo 2013 da Lakehurst
(Sweet smell of success)
Visto in Dvx.
Piombo rovente - Alexander Mackendrick (1957)
Film di giornalismo con le cadenze di un superbo noir, tutto poggiato su due epicentri. I due protagonisti che, ognuno a modo suo, sono due personaggi archetipici e perfetti. Tony Curtis è l’uomo affamato di successo disposto ad umiliare gli altri e se stesso pur di giungere in vetta, ma che, come in ogni buon noir, è destinato alla sconfitta e ai giochi ironici del destino; interpretato da Curtis in maniera perfetta, considerando quanto lo odio come attore (che considero poco più di un insipido caratterista belloccio degno di un Jersey Shore degli anni ’40), il fatto che abbia trovato perfetto il suo volto e la sua gestualità per questa parte è une vento epocale. Dall'altra parte c’è un Burt Lancaster (ovviamente perfetto, come sempre quando deve recitare una parte importante) titanico, immerso in ambiente e in un personaggio shakespeariano, un uomo potente e tracotante che domina gli altri solo se riesce a consumarli, distruggerli o controllarli, un uomo intelligente, ma arrogante, che nel momento della vendetta diventa completamente cieco e distrugge tutto, anche se stesso, per poter gustare una ripicca esagerata; un personaggio del genere sarebbe stato perfetto per OrsonWelles.Buona la regia tutta giocata sulle ombre più che sulla luce; strepitosa la sceneggiatura dove ogni dialogo è un incontro di boxe senza esclusione di colpi.Un film veramente notevole, con dinamiche umane ben costruite. Chi ama il noir amerà questo film.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog