Magazine Società

Piuttosto che B. è meglio piuttosto

Creato il 17 novembre 2011 da Pierotieni
giovedì, 17 novembre 2011

Piuttosto che B. è meglio piuttosto

Piuttosto che B. è meglio piuttostoNel governo Monti, per quanto è dato sapere, non ci sono mafiosi, camorristi e 'ndranghetari; non ci sono fascisti, razzisti e finti socialisti (craxiani); non ci sono faccendieri, puttanieri e mignotte. E già questa è una buona notizia.
Del nuovo governo poi non fanno parte Romano, Cosentino, La Russa, Bossi, Calderoli, Brunetta, Sacconi, Frattini, Tremonti, Bertolaso, Berlusconi, Carfagna, Brambilla. E questa è un'altra buona notizia.
 
Nel nuovo governo ci sono (poche) personalità moderatissime di centrodestra, (poche) personalità moderatissime di centrosinistra e moltissime personalità moderatissime punto e basta. E' un governo insomma che per chi non voleva morire democristiano, gli conviene morire dopo il 2013.
E' un governo senza trentenni, senza quarantenni ed anche i cinquantenni se la passano male.
E' un governo che piace tantissimo a Confindustria, alle associazioni Bancarie, alla Conferenza Episcopale Italiana, a Comunione e Liberazione, a Casini a Fini a Rutelli a Montezemolo.
Non proprio un governo di Sinistra, quindi, e nemmeno di Centrosinistra.
Ma d'altronde il centrosinistra ha perso le ultime elezioni, non le ha vinte, e come unica prospettiva aveva solo quella di ciucciarsi un governo populista di ultradestra fino al 2013.
Poi mister spread ci ha fatto la grazia e l'anziano erotomane brianzolo ha dovuto togliersi la maschera (anzi il cerone) e, pur strappandosi i capelli (bitumati), è stato costretto ad alzare i tacchi (già altissimi di loro).
 
E' ovvio che in termini assoluti questo governo non può piacere agli elettori di sinistra. Ma dato che tutto è relativo e non assoluto, e giusto per fare alcuni esempi, chiediamoci:
gli extracomunitari erano più al sicuro nelle mani di Calderoli, Maroni e Bossi o se la passeranno un po' meglio con Andrea Riccardi?
Il welfare e il lavoro stavano meglio con Sacconi o quello che dice la Fornero è un pochino più rassicurante?
 
E' ovvio che con questo governo la politica è commissariata e la democrazia popolare ne esce parecchio ammaccata. Però potremmo fare così, ogni volta che pensiamo che Monti non ci piace, ripensiamo un attimo a quello di prima, ripensiamo che sarebbe dovuto rimanere in carica fino alla primavera del 2013 e tiriamo un grossissimo sospiro di sollievo.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine