Magazine Cultura

Principali uscite harlequin ...

Creato il 29 settembre 2011 da Isn't It Romantic?

PRINCIPALI USCITE HARLEQUIN OTTOBRE 2011

Tra tutte coloro che lasceranno un commento verrà sorteggiata enrto il 10 ottobre una copia autografata in lingua originale, di "THE NYMPH KING" di Gena Showalter", gentilmente offerta da Harlequin, quindi non dimenticate di firmarvi con un nome o con un nick!

I NUOVI BESTSELLER SPECIAL


CALDO PERICOLO ( Killer Heat ) di Brenda Novak

PRINCIPALI USCITE HARLEQUIN ...
Francesca Moretti, dinamica e coraggiosa investigatrice privata dell'Arizona, sta indagando sulla scomparsa di una giovane, forse collegata a una serie di misteriosi omicidi di donne, e gli indizi la portano in contatto con una famiglia decisamente singolare, in cui tutti sono sospetti. Presa di mira dall'aggressivo Butch e dal cognato, lo svitato Dean, guardata con diffidenza da una moglie tradita, ostacolata da un poliziotto corrotto, ha dalla sua parte solo l'aitante consulente investigativo, Jonah Young di Department 6. Peccato che la presenza di Jonah, invece di aiutarla, complichi una situazione già ingarbugliata. Nel loro passato c'è stato un grande amore e un triangolo letale: lui, lei e la migliore amica di Francesca. Il passato torna a fare i conti con il presente in un susseguirsi mozzafiato di sospetti, colpi di scena, pericolosi appostamenti, incontri appassionati...

Nota di Endimione: Terzo libro della serie romantic suspense Hired Gun così composta:

1 - CALDA FOLLIA (White Heat) – protagonisti Rachel Jessop e Nate Ferrentino potete leggere le note di questo romanzo qui: http://romancebooks.splinder.com/post/24469539

2 - CALDO SOSPETTO (Body Heat) – protagonisti Sophia St. Claire e Roderick Guerrero potete leggere le note di questo romanzo qui: http://romancebooks.splinder.com/home?from=90

3 – CALDO PERICOLO (Killer Heat) – protagonisti Francesca Moretti e Jonah Young.

I protagonisti delle storie di questa nuova trilogia della Novak sono principalmente due: il Dipartimento 6 (Department 6) - l’organizzazione di sicurezza privata per cui lavorano tutti i personaggi principali  e il caldo torrido (heat) dell’Arizona. Ho molto apprezzato i due romanzi precedenti di quest’autrice perché ha affrontato in modo mai noioso e assolutamente scorrevole e avvincente tre  insieme a questa terza storia  delle tematiche che più “scottano” nello stato americano in cui sono ambientate, l’Arizona: il primo libro tratta del problema che attanaglia sempre più la moderna società americana, le sette  veramente molto varie e prolifiche in tutto il sud degli U.S.A; il secondo libro affronta il problema dell’immigrazione clandestina messicana – tutt’ora irrisolta  e i problemi che i proprietari terrieri e la polizia locale devono affrontare e che sono ad esso legati; il terzo ed ultimo libro si occupa invece del famoso “sporco nascosto sotto il tappeto”, i segreti che abitano i recessi oscuri delle famiglie mascherate dal tipico e celeberrimo perbenismo americano. Tutte e tre i romanzi, assolutamente leggibili singolarmente (i riferimenti sono minimi se non nulli) hanno poi come fulcro coppie con personaggi molto diversi tra di loro, molto ben caratterizzati, descritti e approfonditi. La Novak  che prima non avevo mai letto  è fantastica, come poche autrici riesce ad affrontare temi molto profondi senza pregiudizi di sorta o postumi giudizi: solleva il problema lasciando il lettore più consapevole senza parteggiare o incolpare e nel contempo riesce a creare personaggi convincenti, profondi, legati tra loro tra una profonda chimica e un sentimento serio, credibile e genuino. Consiglio questa serie a coloro che vogliono conoscere l’America della provincia con i suoi difetti e con i suoi pregi, è uno sguardo convincente e reale, posso confermarlo! Inoltre le figure maschili della Novak sono veramente uomini con “U” maiuscola, molto attraenti, magnetici e le donne forti coraggiose, simpatiche e veramente molto diverse tra loro!

Premi del libro:

•“Phoenix Desert Rose Chapter” del RWA, finalista penna d’oro.
•OCC/RWA Miglior libro per i compratori.
•Finalista per il “Colorado Premio di Eccellenza” 2011.
•Finalista per il concorso, categoria Suspense romantica, nel “Wisconsin Romance Writers of America” .
•Menzione per il “Romance Fiction del 2010” al Concorso per il Los Angeles Book Festival.
•Premio di Merito per il “ Romantic Suspense in the 2011” al Concorso Holt Medallion.

 

HARMONY SPECIAL SAGA

INTRIGANTI SOSPETTI di Nicola Cornick

PRINCIPALI USCITE HARLEQUIN ...
Inghilterra, 1803. Qualcuno sta passando ai Francesi informazioni riservate che minacciano la sicurezza dell'Inghilterra, e tutti gli indizi fanno pensare che a capo della rete di spionaggio che opera nel Midwinter ci sia una donna. Per smascherarla, Justin, Duca di Kestrel, insieme ai fratelli Richard e Lucas e a un amico di vecchia data, Lord Cory Newlyn, ha elaborato un piano semplicissimo: ciascuno di loro fingerà di corteggiare una delle principali sospettate, in modo da raccogliere informazioni senza dare nell'occhio. Justin sceglie di concentrarsi sull'enigmatica Lady Sally, della quale è stato innamorato in passato; Richard si offre di riallacciare i rapporti con una vecchia conoscenza, Deborah Stratton, da poco rimasta vedova; a Cory, che segue gli scavi archeologici dei coniugi Odell, tocca in sorte la loro figlia Rachel, e Lucas, scapolo impenitente, finisce per cadere ai piedi della sensuale Rebecca. Ciò che nessuno di loro ha previsto è che quell'eccitante finzione possa trasformarsi in una travolgente storia d'amore.
 
Nota di Telenad: si tratta della saga detta ‘The bluestocking brides’ originariamente pubblicata in libri singoli dalla Harlequin Historicals nel 2004. Il primo libro della serie è La passione di Rachel (The notorius lord) che narra la storia di Cory e Rachel, il secondo è Orgoglio e sentimento (One night of scandal) che racconta di Richard e Deborah e infine Nobile inganno (The rake’s mistress) che ha come protagonisti Lucas e Rebecca. Non esiste un libro per il Duca e Sally, volutamente l’autrice ha voluto che il loro amore nascesse e si sviluppasse nell’arco dei tre libri come una sorta di contrappunto alle storie singole.
Esistono però due spin-off: il racconto The pirate’s kiss, pubblicato in ben due antologie Regency Christmas Belle del 2007 e Regency Christmas Weddings nel 2008, e il romanzo The last rake in London pubblicato nel 2008 il quale narra di Jack, pro-nipote dei Duchi di Kestrel, e della scandalosa Sally Bowes.
L’autrice dice che Lord Cory Newlyn è uno dei suoi eroi preferiti, liberamente ispirato ad Indiana Jones, tuttavia il terzo libro (Lucas e Rebecca) nel 2005 ha vinto ben due premi il Best Historical Lories e il Cataromance Reviewers Choice Award.



1) LA PASSIONE DI RACHEL  (The notorius lord)

2) ORGOGLIO E SENTIMENTO (One night of scandal)

3) NOBILE INGANNO  (The rake’s mistress)

 

GRANDI ROMANZI STORICI

PARTITA COL DESTINO ( To Catch a Highlander ) di Karen Hawkins

PRINCIPALI USCITE HARLEQUIN ...
Scozia, 1810. Quando il padre perde la tenuta di famiglia giocando contro il tenebroso Dougal MacLean, Sophia decide di riprendersela nello stesso modo, puntando l'unica cosa che le resta: se stessa. Dougal è incapace di resistere al fascino della sfida e alla straordinaria bellezza di Sophia, e quando lei gli propone di giocare a carte con quella posta a dir poco inconsueta, accetta di buon grado pur sapendo che lei nasconde un asso nella manica. Senza immaginare che quella partita avrà sulla vita di entrambi un esito decisamente dirompente.

Nota di Antonella2: ecco il terzo romanzo della saga della Maledizione dei MacLean, così composta:

1.UN MATRIMONIO PERFETTO (How to Abduct a Highland Lord)
2.L’ONORE DI UNA GENTILDONNA (To Scotland, With Love)
3. PARTITA COL DESTINO
4. Sleepless in Scotland
5.The Laird Who Loved Me

Il padre di Sophia è un giocatore, ma la figlia non è da meno. Decisa a riappropriarsi della propria casa, non esita a ricorrere a un trucco. Renderà l’abitazione e il soggiorno di Dougal così terribili che le sarà poi facile convincerlo a giocare nuovamente a carte il possesso della tenuta. La posta in gioco, poi, sarà nientemeno che la propria virtù, ma la scaltra ragazza è convinta che basterà qualche bacetto per placare gli ardori dello scozzese. Peccato che Dougal non sia proprio il sempliciotto che lei immagina e che sia più che deciso a giocare quella fatale partita a carte e… a vincere.



UNA MOGLIE PER IL BARONE ( Lord Portman's Troublesome wife ) di Mary Nichols

PRINCIPALI USCITE HARLEQUIN ...
Inghilterra, 1761. In cambio di un erede, il ricchissimo Lord Portman offre a Rosamund Chalmers, rimasta senza casa e senza un soldo, un titolo nobiliare e la possibilità di condurre una vita agiata. Eppure, una volta sposati, Harry fa di tutto per stare lontano dalla bella moglie e si dedica giorno e notte al suo lavoro di investigatore del Piccadilly Gentlemen's Club. L'attrazione che sente per lei, infatti, lo turba al punto da far vacillare i termini del loro accordo. E solo quando Rosie si trova in pericolo, Harry scopre in sé il coraggio di liberarsi dei fantasmi del passato e di lottare per la donna che ama.

Nota di Antonella2: Ecco il terzo libro della serie “Il Club dei gentiluomini di Piccadilly” così formata:

1.MISTERI E SOSPETTI (The Captain's Mysterious Lady):
http://romancebooks.splinder.com/post/24651814 
2. UNA MOGLIE SCONVENIENTE (The Viscount's Unconventional Bride)
http://romancebooks.splinder.com/post/25281668 
3. UNA MOGLIE PER IL BARONE (Lord Portman's Troublesome wife)
4. Sir Ashley's Mettlesome Match.


Questa serie di Mary Nichols sarà particolarmente gradita a tutte le lettrici che amano una storia romantica ben costruita intorno al carattere dei personaggi, con in più un tocco di suspense.
Quando il padre di Rosamunde muore improvvisamente, la lascia senza alcuna risorsa tranne una borsa di denaro contraffatto. Non avendo altra scelta, Rosamunde accetta le nozze con Lord Portman, che si presenta agli occhi di tutti come un innocuo dandy. In realtà si tratta di un gentiluomo appartenente al “Club di Piccadilly” il cui compito è smascherare una banda di falsari; nonostante il suo acume, tuttavia, Harry non aveva che la giovane moglie fosse così intelligente da capire che sotto la sua facciata vacua, lui non è proprio quello che sembra…



FIORE DI SCOZIA di Stefania Aauci

PRINCIPALI USCITE HARLEQUIN ...
Scozia, 1745. Qualunque cosa accada, io ti aspetterò. Con questa promessa Deirdre ha detto addio ad Alexander alla vigilia della rivolta giacobita guidata da Carlo Stuart. La guerra, tuttavia, distrugge insieme ai sogni di indipendenza degli Scozzesi anche le speranze dei due innamorati. Tornato ad Aberdeen, Alexander scopre infatti che Deirdre ha sposato un altro uomo, il lealista Sean, e che ha reciso ogni legame con il passato. Ma è davvero così? Oppure è stata costretta a quelle nozze? Alexander si ritrova ad affrontare un nemico più insidioso di quelli incontrati sul campo di battaglia. E a combattere per la sua vita e per quella della donna che ama.

Nota di Antonella2: Dal sito di Stefania Auci (http://www.stefaniaauci.com /) apprendiamo qualcosa di più su questa autrice tutta italiana che si dedica alla narrativa urban fantasy, horror e romance sin dall’adolescenza.
Dopo la pubblicazione nel 2010 di Hidden in the dark, breve raccolta di racconti urban fantasy tratti dalla saga di Moray Place 12, Edimburgo, ora debutta in Harlequin con un romance di ambientazione “classica”: la Scozia, una terra che le è particolarmente cara. La storia di Alexandre e Deirdre è quella di un grande amore ma nello sfondo si agitano tutte le passioni che muovono da sempre il cuore degli uomini: il coraggio, il tradimento, la politica. Perché Stefania ritiene “che un autore, sia pure di narrativa di genere, debba parlare non solo al cuore, ma anche alla testa dei suoi lettori, per lasciar loro qualcosa su cui riflettere”.


 

Nota dell'autrice: Care amiche di Isn't it Romantic
essere qui a parlarvi del Fiore è per me fonte di orgoglio e di fifa. Sì, tanta fifa. Una paura impressionante, degna dell'esame di diritto commerciale all'università, o del primo giorno di lavoro. Ma parliamo d'altro, così non penso alle mani che sudano e alle gambe che tremano.
Come è nato il Fiore?
Da un'idea "raccattata" per caso. Sapete, sono convinta che i cantastorie (poiché essere scrittori è ben altra cosa) raccolgano frammenti qui e là per tesserli in un telo di seta, o di rafia, o cotone... non importa il materiale, vale il lavoro che c'è dietro. Sempre e comunque.
Dicevo... (scusate, tendo a divagare... demenza senile, temo.) Chi racconta storie raccatta emozioni in giro per la propria vita. Non è un processo cosciente, ma avviene di continuo. Sempre. E, in un dato momento della nostra vita, quegli scarti di destino si mescolano per dar luogo a qualcosa di nuovo.
Ecco, con il Fiore è successo questo. Le memorie della mia famiglia; il racconto di una donna che ha perso il marito nella campagna di Russia ed è vissuta per il resto della vita nella speranza che lui tornasse; lo spirito di sacrificio di una persona a me molto cara; la paura di ricordare che hanno i reduci di tutte le guerre. Tutto questo e molto altro ancora è confluito in una storia a tinte forti, dove a passione e l'ossessione hanno confini molto sottili ma ben distinguibili.
Il collante? La Scozia, of course. Il mio luogo dell'anima, lo scenario perfetto per una storie che non potrebbe trovare altro luogo, altra collocazione.
Ciò che mi lega alla Scozia è una sorta di "corrispondenza d'amorosi sensi". UN luogo che è dotato di una bellezza sottile e inquieta, che va oltre i castelli e le Highlands. Le sue spiagge, le strade che inseguono una costa che pare scolpita nel metallo, il verde muschiato delle colline... questo, e molto, molto altro di più è la Scozia. E' la sua gente, fiera e indomita, che ha accettato di esser deportata in massa piuttosto che abiurare il suo credo politico e religioso. E' la sua cultura, con la filosofia, la medicina, i grandi scrittori. E' la sua musica.
E' una nazione che ha coscienza di sé e della sua storia: beni che tiene cari, che protegge e valorizza. Avremmo molto da imparare da questa gente e da questa nazione.
Ma ritorniamo al Fiore di Scozia. L'ho detto sin da subito, è un romanzo che vuol parlare della Storia attraverso una storia. Le piccole cose compongono le grandi, i piccoli pezzi costruiscono un mosaico. Ho voluto esaminare un piccolo frammento attraverso la storia di una coppia che, nonostante vi siano avversità e morte, non smette mai di essere tale.
C'è chi ha visto nel Fiore l'apoteosi dell'amore in ogni sua forma: quello familiare, l'Amore, il legame tra genitori e figli, l'ossessione malata di un uomo che concepisce questo sentimento come possesso... Sì. E' così. E non solo.
Il mio obiettivo era quello di creare un romanzo in cui i personaggi fossero il più possibile realistici. Prendiamo Sean, per esempio: tutte noi abbiamo letto centinaia di libri in cui vi sono tanti cattivi da operetta a o nemiche gelose che sembrano uscite dalle Winx ( con rispetto per le winx, s'intende :-D ). Insomma, con caratteri così spiccati da sembrar quasi caricaturali.
Io spero, ( davvero!) di aver delineato un cattivo "concreto". L'ho fatto basandomi sulla mia esperienza in uno studi legale dove si seguivano casi di molestie e maltrattamenti in famiglia.
Purtroppo, non avete idea di quanti siano. Ecco: questo è un altra delle cose che ho raccattato in giro per la vita e che sono finite nel Fiore.
E adesso? Adesso mi prendo cura del mio bimbo di carta, sperando che sappia camminare con piede fermo per le strade del mondo. E' un romance, e dunque è legato a canoni e indicazioni di genere, tuttavia spero di avervi dato una storia appassionante e commovente.
Poi penserò agli altri che verranno, sempre con la consapevolezza che un autore ha una responsabilità verso i suoi lettori: offrire qualcosa su cui riflettere, lasciare dentro un seme, uno spunto di riflessione. Non importa che si tratti di narrativa di genere. Perché ogni cantastorie ha il dovere di dare una storia che parli di noi, della nostre emozioni, e non di quadri distanti e lontani che non lasciano segno dopo aver chiuso il libro.
Ambiziosa? Forse sì. Ma se si deve sognare, è meglio farlo in grande.
Con affetto, Stefy
 

NOTTI D'ORIENTE ( Wanted: Mail-order Mistres ) di Deborah Hale

PRINCIPALI USCITE HARLEQUIN ...
Singapore, 1825. Bethan Conway risponde a un annuncio per diventare moglie di uno sconosciuto che risiede a Singapore perché coltiva la segreta speranza di trovare laggiù il fratello, misteriosamente scomparso. Il suo sogno, tuttavia, si scontra con la cruda realtà quando, appena giunta in Oriente, viene aggredita e derubata dell'unico oggetto prezioso che possiede. Fortuna vuole che il coraggioso giovane accorso in suo aiuto sia nientemeno che Simon Grimshaw, il suo futuro marito. Lui però si rivela un uomo cinico e animato da intenzioni decisamente meno onorevoli di quelle dichiarate nell'annuncio. Riuscirà Bethan, con la sua dolce determinazione, a fargli riscoprire l'amore?

Nota di Antonella2: Termina la trilogia intitolata "The Gentlemen of Fortune", così composta:

1 -L'OMBRA DEL DESTINO (Married: The Virgin Widow)
2- PER AMORE DI UNA NOBILDONNA (Bought: The Penniless Lady)
3 -NOTTI D’ORIENTE (Wanted: Mail-order Mistress)

Dopo Ford Barrett e Hadrian Northmore, anche Simon Grimshaw dovrà capire a sue spese che le ricchezze e il successo del mondo non valgono assolutamente nulla se non si possono condividere con la persona giusta. Tradito dalla prima moglie, Simon non ha alcuna intenzione di risposarsi: le notti a Singapore, comunque possono essere piuttosto solitarie e quindi richiedono il “sollievo” che solo una bellissima amante inglese può arrecare. Peccato che l’inserzione da lui pubblicata non sia del tutto esplicita e Bethan Conway, rispondendo positivamente è convinta di raggiungere l’Oriente per sposarsi: la sua innocenza e la sua intraprendenza verranno messe a dura prova dall’affascinante Simon…
Altre notizie sulla serie sono al post http://romancebooks.splinder.com/post/25281668

BLUENOCTURNE

PATTO COL DIAVOLO  ( The Voss Vampire ) di Colleen Gleason

PRINCIPALI USCITE HARLEQUIN ...
Londra, 1804. Membro della Draculia, un'associazione segreta di potenti aristocratici che hanno venduto l'anima al diavolo e che ne portano il marchio, il Visconte Voss Dewhurst è sempre stato molto attento a mantenersi neutrale nella guerra in corso tra i suoi simili. Finché, a un ballo, non incontra Angelica Woodmore. Lei possiede la Vista, un'abilità che potrebbe rivelarsi preziosissima per entrambe le parti in causa, e lui intende carpirle delle informazioni corteggiandola. Tanto più che quella giovane donna affascinante scatena in lui l'insaziabile desiderio di possedere il suo corpo voluttuoso e bere il suo sangue inebriante. Ciò che non si aspetta è che lei gli ispiri anche un altro genere di desiderio, molto più subdolo e pericoloso: quello di proteggerla.

Nota di elnora: primo libro della serie Draculia Regency che è ad oggi così composta:

- PATTO COL DIAVOLO ( The Voss Vampire)
- The Vampire Dimitri 2011
- The vampire Narcise 2011


La Gleason a mio avviso sposa felicemente le atmosfere della Londra Regency  che tanto piacciono alle lettrici con i travagli e la sete di sangue dei vampiri, bagnando il tutto con una buona dose di sentimento.

Se nella serie delle cronache dei Gardella, i vampiri erano creature violente e quindi da sopprimere, in questa serie i suoi vampiri sono figure che seppur prede di una brama sanguinolenta, non si lasciano andare alla brutalità fine a se stessa. A tal proposito aggiungo che collegamenti con la serie Gardella non ce ne sono, ma alcuni personaggi secondari delle Cronache appaiono in camei all'interno delle storie dei Draculia, e sopratutto nel secondo libro in particolare potrebbero giocare un ruolo interessante. I protagonisti dei Draculia Regency  discendenti di Vlad Tepes sono diventati dei succhiasangue dopo che hanno venduto la loro anima al diavolo in cambio dell'immortalità, colti in un momento di particolare debolezza.
Con questa premessa l’autrice in seguito gioca moltissimo con la psicologia dei personaggi nel bene e nel male, facendo leva su rimpianti, desideri, ricerca continua del piacere e rigore personale, in uno spettro di emozioni variegatissimo e affascinante. Non fa uso della narrazione in prima persona né utilizza dosi massicce di erotismo.
Va inoltre notato che raccontare i vampiri non è facile oggi, il genere è saturo e abusato, ci sono lettrici stanche e diffidenti dei canini appuntiti fra le pagine di un libro, per questo consiglio questa autrice a chi ama molto i romance storici e vorrebbe dare ai vampiri un’ultima possibilità o fare un timido tentativo di conoscerli da vicino senza farsi mordere con forza.
E’ consigliabile aver letto il primo libro per poter apprezzare sfumature e collegamenti dei successivi: il corridoio temporale narrato nel primo libro è lo stesso dei successivi, cambiano ovviamente personaggi, punti di vista e contesti.


Avremo comunque occasione di parlare molto più approfonditamente della serie dell’autrice, per cui continuate a seguirci!



DEMON'S SECRET di  ( The darkest Secret ) di Gena Showalter

PRINCIPALI USCITE HARLEQUIN ...
I Signori degli Inferi: seducenti guerrieri immortali, legati da un'antica maledizione che nessuno è mai riuscito a infrangere...

Un guerriero tormentato dai demoni... Una spietata cacciatrice


Custode del demone dei Segreti, Amun conosce i pensieri più oscuri di chi gli sta accanto e, per non tradire le persone che ama, ha scelto di non parlare. Ma proprio per questo ora si trova in condizioni disperate, al punto che l'unica via di scampo ormai sembra la morte. Finché non incontra Haidee, una spietata Cacciatrice prigioniera nella fortezza di Budapest. Lei è l'unica in grado di alleviare le sue sofferenze, e chissà perché, anziché odiarlo è attratta da lui. Ma oltre al corpo, sarà disposta a concedere ad Amun anche la sua anima, e ad affrontare la collera di un micidiale avversario per salvarlo?


Nota di elnora:  Torna la serie che ha reso celebre la Showalter in Italia: la serie degli Underworld. Il libro si apre con Strider che torna nella fortezza di Budapest dopo aver catturato Haidee, la quale una volta imprigionata avverte un'invocazione di aiuto nella sua testa e accorre in soccorso di Amun, scambiandolo inizialmente per qualcun'altro. Si rivelerà non solo
che la presenza di Haidee riesce a tenere a bada i demoni che stanno erodendo la sanità mentale di Amun ma che Haidee è l'unica a poter comunicare mentalmente con Amun. Il destino li ha resi nemici mortali ma i loro corpi avvertono un'attrazione irresistibile, vincerà la ragione o il cuore?


La serie Lords of the Underworld è così composta:
1.The Darkest Fire (questo libro è un prequel della serie)
2.DEMON’S NIGHT (The Darkest Night) - potete leggere la nostra recensione del libro qui:
http://romancebooks.splinder.com/post/20313456 
3. DEMON’S KISS (The Darkest Kiss) potete leggere le note al romanzo qui:
http://romancebooks.splinder.com/post/20637384 
4. DEMON’S PLEASURE (The Darkest Pleasure) - potete leggere la nostra recensione del libro qui:
http://romancebooks.splinder.com/post/21278486 
5. DEMON’S LOVE (The Darkest Whisper) potete leggere le note al romanzo qui:
http://romancebooks.splinder.com/post/21545469 
-THE DARKEST ANGEL (The darkest Angel), racconto contenuto nell'antologia Heart of Darkness e nell'antologia Dark Beginnings
6. DEMON’S ANGEL (The Darkest Passion) potete leggere le note al romanzo qui:
http://romancebooks.splinder.com/post/23515241 
7. DEMON'S PASSION (The darkest lie) potete leggere le note al romanzo qui:
http://romancebooks.splinder.com/post/23792379 
8.DEMON'S SECRET ( The Darkest Secret), romanzo di Amun, demone dei segreti
9. THE DARKEST SURRENDER, romanzo di Strider che sarà pubblicato negli USA a Ottobre 2011.
10.The Darkest Seduction,romanzo di Paris che sarà pubblicato negli USA nel 2012


Gena Showalter a fine maggio è stata ospite a Milano per i trent'anni Harlequin Mondadori, qui trovate l'articolo dedicato all'evento:
http://romancebooks.splinder.com/post/24629938

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :