Magazine Economia

Proteggere i Capitali in Svizzera ?

Da Investireoggisicuro

eurozona,estero,capitali, svizzera

La presente comunicazione è mio malgrado piuttosto “dolorosa” e proprio per l’importanza dei contenuti vi invito a leggerla con estrema attenzione per poi prendere una RAPIDA decisione.

L’obiettivo finale è darvi una chance in più per proteggere in anticipo il vostro capitale finanziario dal rischio che incombe anche sul ns paese- Italia, quale membro attivo dell’eurozona, prima che sia troppo tardi, dal :

 

RISCHIO DI CONVERSIONE FORZOSA  dei capitali denominati in euro

RISCHIO DI PATRIMONIALE FORZOSA  dei capitali residenti in italia

 

In estrema sintesi, qualora il ns paese dovesse ritrovarsi nuovamente in difficoltà in termini di debito pubblico, come già accaduto nel 2011, ci potremmo trovare di fronte ad uno scenario di panico, anche con chiusura improvvisa delle banche (x qualche giorno), a fronte di un decreto legge che preveda il passaggio del paese ad una nuova VALUTA (il mio famoso “eurino”, di cui vi parlavo già nel 2010), che causerebbe una svalutazione importante dei capitali (CONVERSIONE FORZOSA) oppure ad una nuova patrimoniale anche spalmata su più anni dei capitali italiani (PATRIMONIALE FORZOSA)

 

Dopo l’avvento della crisi Lehman Brothers (2009) molti addetti ai lavori  nutrivano piena e giusta fiducia negli interventi della politica europea , ma che oggi a distanza di ben 4 anni si è dimostrata incapace di gestirne l’evoluzione, con la sola certezza che la situazione europea è andata via via peggiorando: basta ricordare il default della Grecia, ben nascosto alla comunità, e da ultimo il crack di Cipro  – primavera di quest’anno, che fino al 2012 era uno dei paesi al mondo con il maggior tenore di vita.

Insomma ci troviamo di fronte già  a 2 esempi concreti di paesi dell’ Eurozona che sono stati oggetto di :

 

-  FORTE SVALUTAZIONE DEI CAPITALI (la grecia) oppure

-  FORTE PATRIMONIALE FORZOSA dei capitale residenti (cipro)

 

EVENTI che sono entrambi avvenuti all’improvviso e all’insaputa dei risparmiatori.

 

Non voglio creare del terrorismo ma credo che sia mio dovere professionale oltre che umano darvi queste informazioni e soprattutto sottoporre alla vs valutazione la possibilità di DIFENDERE IL VS PATRIMONIO DAI RISCHI PERICOLOSI CHE INCOMBONO con l'adesione anche del servizio investimenti su paese estero – ovvero la SVIZZERA. Oltretutto i limiti imposti da diverse istituzioni del paese svizzera si stanno facendo sempre più stringenti con imposizione di barriere in entrata DI CAPITALI sempre più costose ed elevate, e anche per questo motivo che voglio sottolineare l’ URGENZA della vs presa di posizione.

 

(naturalmente si tratta di protezione di capitali esclusivamente leciti e già depositati in istituzioni finanziarie italiane).

 

Come vi accennavo nel mio ultimo report, negli ultimi mesi, a causa dell’aggravarsi della situazione del nostro paese a cui va aggiunta ora la sempre maggiore incertezza mondiale – tra cui il rischio guerra - , ho valutato con cura la possibilità di DIVERSIFICAZIONE CAPITALI SU PAESE ESTERO (che potesse soddisfare contemporaneamente tutte queste caratteristiche):

 

1 ) Paese estero al riparo e al di fuori dall’eurozona

 

2) Paese estero di provata solidità nazionale e bancaria

 

3) Apertura e gestione di conti di investimento semplici, poco costosi e così strutturati:

 

  - senza limiti di capitale in entrata e in uscita

   - senza limiti di prelevamento in caso di necessità

   - facilità di utilizzo e carte collegate senza spese

   -  basse spese di tenuta conto, di custodia, di gestione

   - basse spese di intermediazione

   - possibilità di diversificare in differenti valute straniere

   - possibilità di home banking (controllo da casa)

   - alta solidità del gruppo

   - segreto bancario e privacy

 

PER MAGGIORI INFO (Pratiche / Organizzative) : [email protected]

 

www.studioftm.it

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :