Magazine Maternità

Prove di intreccio!

Da Pachamamae
Ad una festa di paese, di quest'inverno, un signore, con il suo bel banchetto, intrecciava  bellissimi cestini di ogni tipo e forma...Secondo voi potevo io non provare?Ovviamente no!Quindi ecco qui il mio primo tentativo di intrecciare una piccola gerla o forse più cornucopia.Da appendere ad una parete magari con un bel mazzo di fiori secchi.
Prove di intreccio!
Ho testato differenti tipi di vegetali:polloni di nocciolopolloni di sanguinellaedera
L'imboccatura non è risultata molto simmetrica 
Prove di intreccio!


Come si fa?
Innanzitutto ci si procura la "materia prima" quindi, come dicevo, si possono utilizzare diverse "fibre vegetali"
di cui ogni zona avrà più o meno diffusione.
L'intreccio si esegue quando le fibre sono ancora verdi e quindi elastiche alla piegatura.
Per realizzare una cornucopia come questa serve una base dove infilare i primi "tralci" per la struttura.
Quindi una panchetta o, come vedete qui sotto, un ceppo su cui si dovranno fare dei buchi (3 in questo caso) con il trapano.
Si inizia con tre verghe appunto, e poi se ne aggiungono altre, a seconda della grandezza desiderata, sempre in numero dispari.
Durante l'intreccio di cerca di fare attenzione alla sagomatura della struttura, questa è la parte più difficile.
Ci si può aiutare con una sagoma fatta con dei bastoncini legati assieme con dello spago.
Infine si intrecciano anche le verghe verticali.
Prove di intreccio!
Ovviamente la mia è una spiegazione molto sommaria.In rete si trovano alcuni video abbastanza chiari per diversi tipi di cestini, più bello però sarebbe andare a lezione da qualcuno che li fa!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines