Magazine Viaggi

"Quantum of the Seas", nuova avventura firmata Royal Caribbean

Creato il 07 febbraio 2013 da 7325

Il "Progetto Sunshine" che prevede la realizzazione di due nuove navi per la flotta Royal Caribbean giunge ora ad un nuovo capitolo, ovvero il taglio della prima lamina d’acciaio.
L’operazione di taglio  è avvenuta nei cantieri navali Meyer Werft a Papenburg, in Germania, dove entrambe le navi verranno costruite e Royal Caribbean ha festeggiato l'evento con l'annuncio dei due nomi:
Quantum of the Seas, il cui debutto è atteso per l’autunno 2014, e Anthem of the Seas, che lascerà il cantiere nella primavera 2015. Entrambe le navi faranno parte della Classe Quantum e manterranno la tradizione di Royal Caribbean in termini di design rivoluzionario e forte innovazione.
Hanno detto:
“Celebriamo la posa di questa importante pietra miliare con grande eccitazione: si tratta della prima nave del nostro Progetto Sunshine. Dopo tre anni di studi di design e di avanzata pianificazione, questo è il  primo effettivo passo in avanti nella costruzione della nave e, personalmente, attendo il momento di vederla prendere forma nei prossimi mesi” ha dichiarato Adam Goldstein, President e CEO di Royal Caribbean International “La nuova nave rappresenterà una vera innovazione in termini di design e di accoglienza ed è per questo che abbiamo pensato che il nome Quantum of the Seas fosse appropriato.” 
“Sono molti i progressi in termini di design e innovazione compiuti dalla nostra Compagnia nel corso della storia e la Classe Quantum non fa eccezione”, ha affermato Richard D. Fain, presidente  and CEO, Royal Caribbean Cruises, Ltd “Non vediamo l’ora di presentare ai nostri ospiti il nuovo modo di vivere la crociera a bordo delle navi di Classe Quantum.”
La Classe Quantum resterà fedele alla tradizione della Compagnia e non mancherà di  aggiungere, come ci hanno abituati, ad attrazioni ed esperienze senza precedenti:  il design unico ed irripetibile regalerà, ancora una volta, a tutti una vera “WOW experience”.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog