Magazine Diario personale

Quel che (non) resta del mese #5

Creato il 02 settembre 2013 da Hermosa @DeOrnatuMulieru
Anche questo mese, non posso non dirmi soddisfatta di quanti prodotti ho finito. Il mio ban cosmetico (su cui vi sto preparando un post, ma è un argomento ostico e complicato, portate pazienza...) sta dando decisamente buoni frutti. Talmente buoni che mi sono ritrovata senza una goccia di bagnoschiuma in casa e ho . quasi- dato fondo alla mia scorta di travel size prima di riuscire a decidere quali nuovi prodotti volessi e, cosa ancora più difficile, da quale sito ordinarli (altro post in arrivo...).
Per questo, la prima foto di gruppo dei finiti del mese è tutta di travel size
Quel che (non) resta del mese #5

Li ho ricevuti tutti, eccetto il Gatineau che faceva parte della Beauty Box QVC della Fashion Night bolognese, con la Glossybox. Nessuno di loro merita, per quanto mi riguarda più di un paio di parole: lo Shampoo e il Balsamo Orizya su di me sono stati pessimi e mi hanno irritato la cute mente lo Shampoo della Saponaria me li seccava oltremodo. I vari bagnoschiuma assolutamente senza infamia e senza lode, eccetto il Prija che vedete in alto: era così denso che ogni santa volta che l'usavo ricontrollavo che non fosse una crema corpo....Infine, lo struccante Gatineau: riponevo grandi speranze in lui, pari quasi a quanto mi ha fatto bruciare gli occhi...


Insomma, sono felicissima di averli ricevuti in travel size, così non correrò mai il rischio di comprarli!
Per i prodotti full size invece, il discorso è ben diverso: ho finito alcuni prodotti che ho molto amato e non escludo di ricomprarne alcuni in futuro...    
Quel che (non) resta del mese #5
Secondo il solito ordine, da sinistra verso destra e dall'alto verso il basso, trovate:
L'Erbolario, Gommage al Bois de Panama: quando ve l'ho recensito, non ve ne ho detto molto bene e continuo a credere che come maschera sia pessima. L'ho però usato per un leggerissimo scrub sotto la doccia al mattino, in sostituzione del mio Aqua Perle terminato e sono felice di dirvi che è stato un buon modo per liberarmene...  Bourjois, Flower Perfection Podwer: se non avessi giá un'altra confezione di questa cipria, starei piangendo calde lacrime. Semplicemente, mi piace moltissimo. Anche un po' di più. Qui trovate il mio post in merito.. da allora, s epossibile, l'amore è aumentato!Yves Rocher, Gommage attivatore Detox: in realtà, l'ho banalmente usato come scrub al rientro delle vacanze, ora che l'abbronzatura è in quella fastidiosa via di mezzo tra il rimanere e lo scomparire. Come vi dissi all'epoca, non credo possa funzionare granchè come detox. Ma come scrub fa il suo dovere. L'Erbolario, Acqua aromatica al rosmarino: continuo a sentirmi un pollo arrosto mentre la uso ma non posso negare che ha funzionato. Oggi magari sull'INCI avrei qualcosa da dire in più, ma non è un prodotto malvagio, ecco. The Body Shop, burro corpo alla Moringa: continuo a credere che da una crema di questo tipo sia lecito aspettarsi di più, soprattutto in fatto di formulazione, ma l'ho usata felicemente durante le vacanze e le ho dato fondo senza rimpianti. Infine, per la categoria Vanity&Waste Fair, questo mese solo due prodotti. Vorrei dirvi che sono brava, la veritá è che non ho osato rimettere mano ai cassetti....
Quel che (non) resta del mese #5
Questi due che vedete infatti erano nella borsa del mare dalla scorsa estate: ovviamente il trattamento 30 giorni era non secco, ma del tutto evaporato. E il roll-on anti occhiaie della Clinique non ho nemmeno provato ad applicarlo, nel timore che mi portasse via anche la pelle, insieme alle occhiae, da quanto scaduto fosse...so giá che il prossimo mese questa categoria sarà corposissima, purtroppo....
E voi, com'è andato il vostro consumo cosmetico in agosto? Le vacanze lo hanno influenzato in qualche modo? Raccontatemi tutto!!

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog