Magazine Informazione regionale

Rapinato l’Ufficio Postale di Terrasini.

Creato il 15 maggio 2010 da Terrasiniblog @TerrasiniBlog

Rapinato l’Ufficio Postale di Terrasini.5,000 euro in un minuto e mezzo. E’ questo il bilancio di una rapina avvenuta questa mattina alle 9,28 all’Ufficio Postale di Terrasini. Ad agire due malviventi: uno a volto coperto, alto 1 metro e 80 centimetri, che indossava un cappellino da rugby con visiera è rimasto fuori a fare il palo; l’altro invece di minore statura è entrato all’interno della Posta e disinvoltamente ha scavalcato i banconi svuotando tutte le casse presenti. Si presentava così, questa mattina, l’Ufficio Postale di via Gaetano Ventimiglia: ingresso chiuso e un cartello appeso al vetro che informava gli utenti della chiusura per la rapina. Momenti di terrore per i sei dipendenti, che attoniti hanno assistito all’episodio, raccontando poi, quegli interminabili 90 secondi di paura ai Carabinieri di Carini e Terrasini, che sono intervenuti allertati dal direttore dell’ufficio. I due malviventi, secondo le testimonianze del personale in servizio, non hanno minacciato in qualche modo i dipendenti. I militari di Carini, guidati dal capitano Giovanni Ruggio, sono già sulle tracce dei due individui che si sono dati alla fuga con il bottino. Secondo le testimonianze fornite, i due uomini non erano a mano armata. Risalire all’identità dell’uomo che ha agito a volto scoperto non dovrebbe essere un’ impresa difficile per i carabinieri, poiché le telecamere di videosorveglianza, posizionate all’interno e all’esterno dei locali, hanno ripreso i momenti della rapina. Secondo una prima ipotesi fornita dai militari dell’arma, l’uomo a volto coperto potrebbe avere già dei precedenti penali, mentre l’altro potrebbe essere incensurato. Ci sono diversi testimoni, sopratutto abitanti della zona, che hanno notato movimenti sospetti e hanno raccontato di aver visto allontanare i due dileguarsi per le strade del paese.

Tratto da TeleOccidente


Archiviato in:Terrasiniblog

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :